L'assessore Manarini: «Ho le mani pulitissime, ma questa è una grossa tragedia personale»

L'ingegnere dei Lavori pubblici è indagato per abuso d'ufficio, truffa e turbativa d'asta nell'ambito dell'inchiesta choc sulla corruzione in Comune

L'assessore Paolo Manarini all'ingresso della questura

Incredulo, scioccato, sconvolto da un’inchiesta che lo coinvolge direttamente, ma di cui dice di non sapere nulla. Paolo Manarini, assessore ai Lavori Pubblici, non credeva ai propri occhi quando gli agenti della Squadra Mobile e della Pg della Polizia Locale si sono presentati in Comune per perquisire il suo ufficio e sequestrare materiale ritenuto utile alle indagini. E' indagato per abuso d’ufficio, truffa e turbativa d’asta

«Io sono sereno, serenissimo» dice l’ingegnere, salvo poi ammettere: «Sto vivendo una grossa tragedia personale: io ho le mani non pulite, pulitissime. Ma certe cose colpiscono nell’anima, nella famiglia. Quando ho accettato l’incarico di assessore l’ho fatto pensando al bene della città. Mai mi sarei immaginato tutto questo. Ad ogni modo, aspetto di leggere gli atti, io ho la coscienza a posto. Se qualcuno ha commesso dei reati, non posso saperlo». Poi l’ingegnere affronta il tema della riqualificazione dei laghetti del Passetto, al centro dell’indagine della Squadra Mobile. «I lavori sono stati fatti, l’abbiamo appurato, tant’è che sono stat inaugurati. Ci possono essere stati degli errori, forse, ma delinquere è altra cosa». E comunque, Manarini si dice all’oscuro di tutto, anche sui presunti appalti truccati dal geometra arrestato. «Bonci? Fa parte del mio assessorato, non controllo i suoi atti, ma l’ho visto sempre molto attivo, si faceva carico del suo lavoro, non ho mai avuto sospetti nei suoi confronti e nemmeno dell’onestà dei tecnici comunali, tutti professionalmente seri nei rapporti, oculati e attenti alle spese. Non conosco le accuse mosse al geometra e nemmeno nei miei confronti: aspetto di leggere gli atti». 

L’avvocato Franco Boldrini, che assiste l’assessore Manarini, ricorda che «la legge distingue tra amministrazione e politica: i dirigenti si occupano delle gare d’appalto, gli assessori fanno politica. Per questo - aggiunge il legale - non comprendo il coinvolgimento del mio assistito in una vicenda per la quale non si sente in alcun modo responsabile». 

LADRI IN CASA DEL GEOMETRA, LA TANGENTE E' UNA PORTA BLINDATA: «IL LAVORO TE LO PAGO DOPPIO»

MAGGIORANZA COMPATTA INTORNO AL SINDACO MANCINELLI 

FORESI VA A TESTA ALTA

ALTRA IDEA DI CITTA' CONVOCA UN'ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI 

ALTRO CHE MELA MARCIA, "ACCORDO DI MALAFFARE BEN PIU' AMPIO": «QUI C'E' IL PANE, SONO SOLDI SUBITO E FACILI»

GLI ANCONETANI HANNO PAGATO CIRCA 300MILA EURO DI APPALTI FITTIZI

LA POSIZIONE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

LA POSIZIONE DI FORZA ITALIA

FRATELLI D'ITALIA CHIED ELE DIMISSIONI

LA MANCINELLI PARLA DI UNA MELA MARCIA

LAGHETTI DEL PASSETTO E CIMITERI, REGALI HI-TECH IN CAMBIO DI TANGENTI 

MANARINI SI DIFENDE: «HO LE MANI PULITE, MA QUESTA E' UNA TRAGEDIA PERSONALE»

VIDEO - BLITZ DELLA POLIZIA NEGLI UFFICI DEL COMUNE

L'OPPOSIZIONE IN CONSIGLIO CHIEDE LA COMMISSIONE: «E' MORTA LA FIDUCIA IN VOI»

VIDEO - LA POLIZIA DENTRO PALAZZO DEL POPOLO

I NOMI DEGLI INDAGATI NELL'INCHIESTA

VIDEO - LE IMMAGINI CHE RIPRENDONO LA MAZZETTA E INCHIODANO IL GEOMETRA 

IL COMMENTO DEL SINDACO

CORRUZIONE E CLIENTELISMO, ARRESTI E INDAGATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale è lontano, ma non troppo: i consigli per decorare l'appartamento con stile

  • Trova la madre morta in bagno, arriva la polizia: tragedia in un appartamento

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Corruzione, Caglioti sospeso per aver rispettato segreto su indagini: «E' dittatura»

  • Chiede l'elemosina al market, mostra i documenti ma è troppo tardi: denunciato

Torna su
AnconaToday è in caricamento