Terremoto in Comune, la sindaca: «Non abbasseremo la testa per una mela marcia»

Valeria Mancinelli sullo tsunami giudiziario: «Trasparenza e onestà sono nel nostro Dna, la magistratura faccia in fretta». Annullato l'incontro a Milano col sindaco Sala

Il sindaco Valeria Mancinelli

«Se ci sono mele marce, agiremo con assoluto rigore perché onestà e trasparenza sono nel nostro Dna e nel Dna di amministratori e dipendenti del Comune di Ancona». Usa toni duri Valeria Mancinelli, che torna a parlare del terremoto giudiziario scoppiato a Palazzo del Popolo.

La sindaca annuncia di aver rinunciato a partecipare all’incontro, previsto per oggi a Milano, con il sindaco Giuseppe Sala sul tema del buongoverno e della trasparenza «per essere in Ancona e continuare il lavoro per la città». Poi spiega di aver incontrato «gli assessori ed altri funzionari: abbiamo programmato un incontro con i dirigenti e verificato il progetto di riqualificazione del mercato di Piazza d'Armi che presenteremo lunedì. Sono rimasta in Ancona perché sono il sindaco eletto dai cittadini e devo lavorare per la mia città, più che mai in questo momento difficile, e realizzare i progetti che gli anconetani chiedono da tempo. Abbiamo cambiato Ancona e continueremo a cambiarla». 

Quindi, una preghiera dopo lo tsunami giudiziario che rischia di travolgere il Comune. «Chiedo alla magistratura e agli inquirenti di fare in fretta, siano veloci e chiariscano. Conosco e stimo i miei assessori ed ho piena fiducia nei loro confronti. Verso l'assessore Manarini non esiste alcuna ipotesi di corruzione o concussione. Leggo da indiscrezioni giornalistiche che altri assessori sarebbero indagati. La fonte si riferisce a vicende che non hanno niente a che fare con i lavori pubblici e con l'arresto del geometra. Ho verificato che i presunti assessori indagati non hanno ricevuto comunicazione alcuna e sempre dalle indiscrezioni di stampa non esisterebbero comunque problematiche riconducibili a corruzione e concussione. Anche per questo chiedo con forza che si chiarisca e si eviti di mischiare situazioni diverse per dipingere un quadro a tinte fosche che non sta né in cielo né in terra. Ancona ha rialzato la testa e non la abbasserà di certo per una mela marcia». 

LADRI IN CASA DEL GEOMETRA, LA TANGENTE E' UNA PORTA BLINDATA: «IL LAVORO TE LO PAGO DOPPIO»

MAGGIORANZA COMPATTA INTORNO AL SINDACO MANCINELLI 

FORESI VA A TESTA ALTA

ALTRA IDEA DI CITTA' CONVOCA UN'ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI 

ALTRO CHE MELA MARCIA, "ACCORDO DI MALAFFARE BEN PIU' AMPIO": «QUI C'E' IL PANE, SONO SOLDI SUBITO E FACILI»

GLI ANCONETANI HANNO PAGATO CIRCA 300MILA EURO DI APPALTI FITTIZI

LA POSIZIONE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

LA POSIZIONE DI FORZA ITALIA

FRATELLI D'ITALIA CHIED ELE DIMISSIONI

LA MANCINELLI PARLA DI UNA MELA MARCIA

LAGHETTI DEL PASSETTO E CIMITERI, REGALI HI-TECH IN CAMBIO DI TANGENTI 

MANARINI SI DIFENDE: «HO LE MANI PULITE, MA QUESTA E' UNA TRAGEDIA PERSONALE»

VIDEO - BLITZ DELLA POLIZIA NEGLI UFFICI DEL COMUNE

L'OPPOSIZIONE IN CONSIGLIO CHIEDE LA COMMISSIONE: «E' MORTA LA FIDUCIA IN VOI»

VIDEO - LA POLIZIA DENTRO PALAZZO DEL POPOLO

I NOMI DEGLI INDAGATI NELL'INCHIESTA

VIDEO - LE IMMAGINI CHE RIPRENDONO LA MAZZETTA E INCHIODANO IL GEOMETRA 

IL COMMENTO DEL SINDACO

CORRUZIONE E CLIENTELISMO, ARRESTI E INDAGATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale è lontano, ma non troppo: i consigli per decorare l'appartamento con stile

  • Trova la madre morta in bagno, arriva la polizia: tragedia in un appartamento

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Corruzione, Caglioti sospeso per aver rispettato segreto su indagini: «E' dittatura»

  • Chiede l'elemosina al market, mostra i documenti ma è troppo tardi: denunciato

Torna su
AnconaToday è in caricamento