Mercoledì, 16 Giugno 2021
Debora Baldinelli
Sport

Sport: titoli regionali al femminile per l’Atletica Osimo

Sembrerebbe essere il colore rosa quello più di tendenza nell'ultimo fine settimana, a giudicare dai risultati ottenuti dalle atlete dell'ASD Atletica Osimo, nelle manifestazioni che mettevano in palio il titolo regionale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Sembrerebbe essere il colore rosa quello più di tendenza nell'ultimo fine settimana, a giudicare dai risultati ottenuti dalle atlete dell'ASD Atletica Osimo, nelle manifestazioni che mettevano in palio il titolo regionale. Nei pomeriggi di sabato 14 e domenica 15 settembre, al campo "I. Conti" di Ancona, erano in programma i Campionati Regionali Individuali Allievi/e (anni 1996-1997) e Cadetti/e (anni1998-1999).

Iniziando da quest'ultima categoria, doppia vittoria per Debora Baldinelli nei 1.000 m. e nei 2.000 m., rispettivamente con il tempo di 3.03.94 e 6.53.49: tempi che non costituiscono soltanto i nuovi primati personali per la due volte campionessa regionale, ma la collocano al primo posto delle classifiche regionali e sono al di sotto dei minimi richiesti per i Campionati Italiani di categoria. Ulteriore soddisfazione per Debora, la convocazione in rappresentativa regionale, per la gara dei 1.000 m., in occasione del Trofeo Regione Molise - XXXVI Memorial "P. Musacchio", che si terrà a Campobasso sabato 21 settembre.

Altro titolo regionale, per un'altra atleta osimana, nel salto in alto allieve con Caterina Santoni (Tecno Adriatletica Marche), che è arrivata senza errori fino a quota 1.50 m. Numerosi sono stati i podi ed i piazzamenti per gli altri atleti in gara, con altrettanti miglioramenti del primato personale. Nella categoria cadetti secondo e terzo posto per l'ostacolista Simone Sabbatini, rispettivamente nei 300 m. hs e nei 100 m. hs; quarto e quinto Samuele Zoppi nel triplo e nel lungo; quinto Andrea Fossati Pesaresi negli 80 m. e nei 300 m.; quinto Alessio Tonti nel peso e nel disco; quinto e sesto Gianmaria Cola nel martello e nel giavellotto; undicesimo e ventesimo Federico Graciotti nel lungo e negli 80 m. Tra le cadette, quarto e quinto posto per Valentina Tozzo nei 300 m. hs e nei 300 m. piani; quarta ed ottava Giulia Curina nel disco e nel giavellotto; quarta e settima Irene Montalbò nel martello e nel giavellotto; tredicesima e sedicesima Greta Luchetti nel lungo e negli 80 m.; dodicesima Federica Mascolo nel lungo.

Nella categoria allievi (Tecno Adriatletica Marche), secondo posto per Nicholas Sanseverinati nei 400 m., beffato proprio sul traguardo, dopo una gara tutta all'attacco e secondo posto con la staffetta 4 x 400; inoltre quarto negli 800 m.; due terzi posti per Gianluca Re nel lancio del peso e nel lancio del giavellotto; quarto e quinto Davide Baldinelli nel disco e nel martello; quinto e settimo Alessio Tiffi Magi nel disco e nel peso. Tra le allieve la già citata Caterina Santoni seconda con la staffetta 4 x 400; Chiara Fagioli terza nel disco e quarta nel giavellotto; Emma Mengani quarta nel peso e quarta nel martello. Nelle gare di contorno, quinto posto per lo juniores Matteo Sconocchini nei 1.500 m. assoluti. Un altro titolo al femminile nel pomeriggio di sabato 14 settembre, ai Campionati Regionali Individuali Masters Open di Pentathlon Lanci., allo stadio Helvia Recina di Macerata. In questa particolare competizione, nella quale si utilizzano cinque attrezzi diversi, l'Atletica Osimo schierava la specialista Lina Frontini, più volte a medaglia in campo regionale e nazionale.

Nella sua categoria, la "MF50" è arrivata seconda con 2.798 punti, che rappresentano il suo primato personale, dietro a Marzia Zanoboni dell'ASD Liberatletica Roma e quindi al primo posto in regione. I suoi risultati: seconda nel martello con 29.67 (primato personale), prima nel peso con 9.86, terza nel disco con 20.63, prima nel giavellotto con 23.96, terza nel martello con maniglia con 8.93. Un altro atleta osimano si è fatto onore nella mattina di domenica 15, partecipando alla 37^ Maratonina di Porto Recanati (km. 21,097), con un considerevole risultato finale: Francesco Di Leva (Tecno Adriatletica Marche), arrivato 12° al traguardo su oltre 250 partecipanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: titoli regionali al femminile per l’Atletica Osimo

AnconaToday è in caricamento