menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atletica Osimo: 31^ edizione del " Trofeo 5 torri”

Le qualità tecniche e organizzative dell'Atletica Amatori Osimo Bracaccini, sono state ancora una volta espresse Domenica scorsa ad Osimo nella 31^ edizione del trofeo 5 Torri

Le grandi qualità tecniche e organizzative dell'Atletica Amatori Osimo Bracaccini, sono state ancora una volta espresse Domenica scorsa ad Osimo nella 31^ edizione del trofeo 5 Torri.

La due Piazze, quella del Comune e la Boccolino, del centro storico della città di Osimo sono state la degna location della manifestazione sportiva, che insieme alla scenografia del campo gara, sapientemente allestita, hanno reso l'evento non solo sportivo ma anche un fatto di cultura e di costume.

Prima dell'avvio delle gare in programma, con un minuto di silenzio, sono state ricordate le recenti scomparse di : Doriana Conti e del Comandante dei VV.UU Carlo Nicoletti, che nel loro trentennale impegno sportivo e organizzativo sono state sempre vicine all'Atletica Bracaccini.

Alle ore 9,15, ha preso il via la gara di 10 Km. del Grand Prix Marchigiano. Su di un tracciato molto tecnico ed impegnativo per via di alcune curve del centro storico e da continui saliscendi, Nicola Rutigliano ( Stato Maggiore dell'Esercito) con uno avvio molto veloce sorprendeva un po' tutti. Dietro di lui ad inseguirlo a 30 secondi un terzetto di atleti, tra questi l'atleta di casa Massimiliano Strappato (Esercito & Sport Giovani) , Francesco Gramazio (Podistica Valtenna) e Paolo Boneschi (Avis Marathon Verbania). Nella parte centrale della gara il battistrada continuava a spingere, anche seppur di poco il suo vantaggio sugli inseguitori aumentava per cui l' ultima parte di gara per Rutigliano diventava un monologo. Del terzetto dei suoi inseguitori, lungo la salita che porta verso la Villa di Monte Santo Pietro, era Massimiliano Strappato a scollinare per primo con un leggero margine di vantaggio sugli altri due atleti. Nel tratto in discesa a lui congeniale, riusciva ad incrementarlo per poi facilmente gestirlo fino all'arrivo. A quel punto i giochi erano fatti, Rutigliano nella dirittura di arrivo si presenta da solo e chiudeva la gara a braccia alzate, seguito in seconda posizione da Massimiliano Strappato, mentre la terza piazza era conquistata da Francesco Gramazio.

In campo Femminile la vittoria è andata a Valentina Talevi della Sef Stamura, seguita dalla sua compagna di squadra Elisa Mezzelani e sul terzo gradino del podio ci saliva l'atleta di casa la Campionessa Regionale assoluta di Maratona Francesca Capobelli.

Nelle gare riservate al settore giovanile, profeta in patria è stata l'Atletica Osimo Bracaccini che delle sei gare in programma conquistava: 2 vittorie e quattro 2° posti. Nella Categ. Ragazzi m.1.000, 1° Casarola Marco ( Polisportiva Extra) , 2° Samuele Grilli (Atletica Osimo Bracaccini), Categ. Ragazze m. 1.000, 1^ Masini Letizia seguita in 2^ da Alessia Lillini l'Atletica Osimo Bracaccini seguita dalle sue compagne di squadra 3^ Nicole Pizzichini, 4^ Ilaria Fabiani, 5^ Benedetta Trillini, 11^ Emma Iachini, 12^ Chiara Sanseverinati, 15^ Alessia Donnini Categ. Cadetti m.2.000, 1° Federico Falappa, Atletica Osimo Bracaccini 3° il suo compagno Michele Bussolotti. Categ. Cadette m.2.000 podio tutto Atletica Osimo Bracaccini) con Azzurra Ilari 1^, 2^ Caterina Paccamiccio e 3^ Giada Moresi. Categ. Allievi m.3.000 1° Lorenzo Berdini (Tecno Adriatletica) , 2° Alessandro Falappa Atletica Osimo Bracaccini seguito dagli altri della Bracaccini Elia Manzotti 5°, Lorenzo Cantarini 6°. Categ. Allieve m.3.000, 1^ Silvia Sani,( Polisportiva Extra) 2^ Martina Strappato (Atletica Osimo Bracaccini, e seguita dalle altre in 4^ posizione Rebecca Badioli, 5^ Chiara Scoccianti e 6^ Beatricre Cavezzi.

La società organizzatrice dell'evento, con la voglia continua di innovarsi e di migliorarsi, per la prima volta ha dato spazio al 1° Raduno Nordic Walking "Città di Osimo". Questo nuovo modo di fare sport con l'uso di bastoncini, nato nei paesi Scandinavi tanti anni fa si sta sempre più affermando anche da noi. Seppur in questo raduno non abbia richiamato un alto numero di partecipanti , comunque il passaggio di questi atleti nelle vie cittadine, ha suscitato curiosità e tantissimo interesse per tutte quelle persone che amano fare sport all'aria aperta

Per la riuscita dell'evento hanno collaborato il Gruppo dei ciclisti della sezione Avis di Osimo e la loro presenza è stato un modo di avvicinare il podismo all'importanza delle donazioni del sangue. Il gruppo di vespisti del Club Giuseppe Erbacci e l'Autoclub Fagioli, che ha nell'occasione esposto auto d'epoca lungo la salita del Duomo, hanno preceduto e scortato le gare

Un bel risultato sportivo ma soprattutto organizzativo, che premia il lavoro di quanti si sono spesi e prodigati per la buona riuscita dell'evento, che in questa circostanza valori sportivi si sono intrecciati con gli imprescindibili valori sociali di solidarietà della Lega del Filo d'Oro, il cui Segretario Generale Rossano Bartoli, con la sua presenza, ha onorato le premiazioni.

Alla fine della bellissima giornata sportiva la coinvolgente cerimonia di premiazione è stato il giusto coronamento di una giornata di autentico sport popolare, gratificato da un parterre di autorità sportive e amministrative locali di tutto rispetto con il Sindaco Stefano Simoncini, il Fabio Sturani Presidente del Coni Regionale, Alessandro Antonelli Assessore allo sport, Giuseppe Scorzoso Consigliere Nazionale della Fidal, Mirco Gallina Presidente del Consiglio Comunale, Lino Bontempo Presidente dell'Avis Osimo e il Prof. Romano De Angelis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento