rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Riecco Del Sante, riecco il Fabriano. Biagio di nuovo al palo

Una rete dell'attaccante umbro regala alla formazione di mister Giacometti l'ottava vittoria in campionato, la sesta per 1-0. Battuta d'arresto pesante per la squadra di mister Favi, che resta al terzultimo posto in graduatoria.

Il Fabriano Cerreto ritrova bomber Del Sante e la predisposizione ai successi di “corto muso”. Sesta vittoria – delle otto finora centrate – per 1-0, la quinta all’Aghetoni per una classifica che ora vede la formazione di Giacometti nuovamente fuori dalla zona play-out. Ne fa le spese la Biagio Nazzaro, che a pochi giorni di distanza dalla brillante affermazione casalinga nel derby con la Jesina, capitola in uno scontro diretto che amplia il divario dalle posizioni che garantiscono la salvezza diretta. Per i rossoblu, sempre al terzultimo posto in classifica ma avvicinati dal Grottammare risalito a -6, assumerà pertanto ulteriore valore la sfida del prossimo turno al “Comunale” contro l’Urbino, che precede la compagine chiaravallese di due lunghezze e deve inoltre recuperare a fine mese il match contro il fanalino di coda Servigliano.

I padroni di casa approcciano alla sfida infrasettimanale proposta dal calendario in evidente emergenza, con Stortini squalificato, Bastos acciaccato e Montagnoli, Marengo, Aquila e Crescentini fermi ai box. E’ però il Fabriano Cerreto a prendere con decisione il comando delle operazioni, e Tomba a salvare la porta chiaravallese in tre circostanze: al 26’ sull’incornata di Del Sante seguente alla punizione di Tizi, al 36’ su un diagonale dello stesso Tizi addomesticato in due tempi ed un giro di lancette più tardi sulla conclusione di Lispi.

La Biagio si scuote ad inizio ripresa con Santini che è provvidenziale nel respingere di piede la stoccata di Frulla, il quale poco dopo alza troppo la mira approfittando di un errato disimpegno difensivo. Il match si sblocca al 77’ per merito del bomber Del Sante, che riceve da Carmenati e scocca un gran tiro sul quale Tomba non può fare nulla. Il Fabriano Cerreto contiene il forcing finale degli ospiti, che produce la palla gol più ghiotta della partita in pieno recupero quando sulla conclusione di Gregorini è Salsiccia a mettere una pezza respingendo sulla linea la sfera. Al triplice fischio festeggiano i padroni di casa, Biagio ancora al palo ed alla prese con un mal di trasferta (sei punti in tredici gare esterne) per cui si fatica a trovare la cura.

Il Tabellino:

FABRIANO CERRETO – BIAGIO NAZZARO 1-0 (0-0 p.t.)

FABRIANO CERRETO: Santini, Salciccia, Mulas (70’ Bastos), Pagliari, Lattanzi, Lispi, Spuri (83’ Poeta), Santamarianova, Del Sante (88’ Storoni), Tizi (76’ Carmenati), Genghini. All. Giacometti

BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE: Tomba, Gatti (89’ Paccamiccio), Bellucci (89’ Gregorini), Gaia (83’ Marasca), Marini, Giovagnoli, Frulla, Rossini, Ruzzier (83’ Parasecoli), Pieralisi, Brega (67’ Carbonari). All. Favi

ARBITRO: Animento (MC)
ASSISTENTI: Varagona (AN), Illuminati (MC)
RETE: 77’ Del Sante

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riecco Del Sante, riecco il Fabriano. Biagio di nuovo al palo

AnconaToday è in caricamento