Emanuele Lodolini
Politica

Politica: il Pd provinciale apre la stagione elettorale

Il Pd della Provincia di Ancona chiude la Festa di Chiaravalle e apre la stagione verso le elezioni politiche. Lodolini: “Il rigore da solo non basta, servono misure per la crescita”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"La crisi morde forte e l’autunno, dal punto di vista economico e sociale, rischia di essere anche dalle nostre parti tra i più caldi degli ultimi anni: diminuisce il potere di acquisto delle famiglie, le crisi aziendali si susseguono. Non solo le grandi e note aziende. Un quadro a tinte fosche, anche nel territorio, ancora più preoccupante alla luce dell’emergenza occupazionale.  C’è chi ha perso il lavoro o chi lo cerca senza risultati, ma c’è anche chi ha smesso di cercarlo. C’è chi non riesce ad arrivare alle fine del mese, ci sono tante donne costrette a scegliere tra lavoro e famiglia e c’è chi non riesce più ad investire nella propria azienda e nel valore dei propri dipendenti sentendosi, così, sconfitto.  

“Lavoro, impresa, sviluppo, coesione sociale le nostre priorità. Riteniamo indispensabile affiancare alle politiche di rigore del Governo Monti un impegno per lo sviluppo e la crescita economica, senza il quale si prefigurerebbe una nuova recessione che renderebbe vani gli enormi sacrifici fatti dai cittadini fino ad oggi. I sacrifici devono essere meglio ridistribuiti facendo pagare di più ai grandi patrimoni e di meno ai redditi di impresa e da lavoro dipendente”.  Questo il messaggio lanciato oggi dal Segretario provinciale Emanuele Lodolini alla vigilia della chiusura della Festa Democratica di Chiaravalle che, nei fatti, aprirà la stagione che condurrà verso le elezioni politiche.

Il PD indica alcune proposte sui temi della crescita e dell’occupazione: una politica di sviluppo che batta la logica del puro rigore e le politiche restrittive di stampo liberista; una iniziativa sui temi della politica industriale che superi la logica dell’emergenza e si proponga di censire un catalogo di settori strategici della nostra economia; un piano straordinario per l’occupazione giovanile e femminile; una correzione alla riforma delle pensioni che recuperi il principio di gradualità nell’innalzamento dell’età pensionabile e che risolva definitivamente il problema dei lavoratori rimasti senza stipendio e pensione e che reintroduca il criterio della flessibilità, assolutamente coerente con il sistema contributivo, per consentire ai lavoratori di scegliere il momento più opportuno di andare in pensione; una modifica della riforma del lavoro che adegui gli ammortizzatori al prolungarsi della crisi economica e che garantisca la universalizzazione del sistema di protezione sociale.

“Per il PD la priorità è il lavoro: bisogna rimettere in moto la macchina, ridare fiato alle imprese e potere d’acquisto a stipendi, pensioni e salari”, spiega Lodolini per il quale “il ruolo della politica anche a livello locale è creare le condizioni che promuovono lo sviluppo e valorizzano i fattori necessari per competere, siglando, altresì, un nuovo patto tra lavoro, imprese e politica, appunto.. Il PD in provincia a questo sta lavorando, nel rapporto costante con le forze sociali ed economiche del territorio e con la conferenza programmatica avviata lo scorso luglio ad Arcevia”

A tal proposito “siamo vicini agli amministratori locali e ai Sindaci chiamati ad affrontare una crisi durissima” – continua Lodolini – “dovendo fare anche i conti con tagli insostenibili che mettono a rischio servizi essenziali. I nostri amministratori sono quelli che, in questa difficile fase, lavorano in prima fila per garantire la tenuta sociale del nostro territorio e delle nostre comunità. Parlando con loro ci rendiamo ancora più conto quanto sia difficile far quadrare i conti, salvaguardare il sistema di welfare, “fare a pugni”, tutti i giorni, con il patto di stabilità che blocca gli investimenti e riuscire, nonostante i tagli, a garantire equità e coesione.”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politica: il Pd provinciale apre la stagione elettorale

AnconaToday è in caricamento