Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Baby gang in centro, Rubini e Crispiani (Sel-Abc): «Le forze dell'ordine non sono unica soluzione»

Sul casso delle baby gang in centro storico ad Ancona interviene anche il gruppo consiliari di Sel e Ancona Bene Comune

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Da giorni in città non si parla altro che della paventata emergenza baby gang che terrebbero ostaggio il centro città a suon di teppismo e intimidazioni. Ultima novità è l'attivazione di una task force delle forze dell'ordine a presidio di Piazza Roma e dintorni formata da un paio di mezzi pesanti e da numerosi uomini armati. Una misura che può essere utile, ma che ci sentiamo di considerare assolutamente insufficiente e potenzialmente controproducente se non accompagnata da tutta una serie di iniziative molto più politiche che invece legate a logiche di ordine pubblico.

Il problema che attanaglia il centro città, ma non solo, è infatti a nostro avviso tutto sociale: la città è completamente svuotata, priva di luoghi di aggregazione, di spazi di socialità; mancano le dovute sinergie tra commercianti e comune, assenti investimenti sul decoro e la riqualificazione urbana del patrimonio abbandonato e lasciato a marcire. Ancona soffre dunque di una depressione ormai cronica che non può che riversarsi sulle spalle delle nuove generazioni, principalmente su quelle di chi proviene da contesti difficili ed emarginati, costrette a vivere una città deserto facilmente trasformabile in teatro di micro delinquenza e teppismo. Quello che serve dunque, aldilà degli apparati di sicurezza e di giustizia che debbono continuare a svolgere il loro ruolo assicurando tutela ai cittadini e certezza della pena, è un grande piano di riqualificazione sociale di questa città che sappia rimettere in moto una lunga serie di energie vive ma da troppo tempo sopite con l'obiettivo di tornare a riempire il capoluogo di eventi, spazi aperti, momenti di aggregazione e socialità. Una città viva non ha bisogno di uomini armati a presidio della sua sicurezza.

Francesco Rubini e Stefano Crispiani, SEL - Ancona Bene Comune

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang in centro, Rubini e Crispiani (Sel-Abc): «Le forze dell'ordine non sono unica soluzione»

AnconaToday è in caricamento