menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Massimo Bacci

Il sindaco Massimo Bacci

Omicidio di Jesi, il sindaco Bacci: «Sconcertati dalla spaventosa tragedia»

Il primo cittadino si stringe alla famiglia di Fiorella Scarponi: «Per la nostra città è una pagina triste che non avremmo mai voluto vivere»

«Quanto accaduto questa mattina in via Saveri è sconcertante nella sua spaventosa tragicità». Così il sindaco Massimo Bacci sul dramma che ha colpito Jesi, con l’atroce uccisione di Fiorella Scarponi e il ferimento del marito. «Mi stringo al marito, persona sempre disponibile e impegnata nello sport, per la drammatica morte della moglie ed estendo alle figlie e ai parenti tutti i sensi del mio profondo cordoglio. Gli auguro di riprendersi sia fisicamente che psicologicamente da questa assurdità in cui è rimasto coinvolto. Sono certo che le forze dell’ordine sapranno fare piena luce sulla vicenda, chiarendo ogni aspetto. Per Jesi è una pagina triste che non avremmo mai voluto vivere».

Le ultime parole di Fiorella prima di morire

Il profilo del killer, anni fa aggredì un uomo a sprangate

Un colpo a Fiorella e 4 fendenti al marito: il vicino di casa killer aveva già provato ad entrare

Jesi, entra in casa di 2 anziani: prima ammazza la donna e poi si scaglia contro il marito

«Ci ha aggredito nel sonno, mi ha picchiato e poi mi ha colpito più volte con un vetro»

La testimonianza dei vicini di casa delle vittime 

Presunto omicida in caserma, il punto del comandante dei carabinieri Cristian Carrozza - IL VIDEO

Le prime immagini della mattinata di sangue che ha sconvolto Jesi - IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento