Cronaca

Scippi delle catenine: si indaga nelle attività "Compro Oro"

Proseguono le indagini della forze dell'ordine sulla serie di "scippi delle catenine", si cercano informazioni nelle attività di compravendita di oro usato, in alcuni casi inconsapevoli ricettatori di preziosi rubati

Proseguono le indagini della forze dell’ordine sulla serie di “scippi delle catenine” che nell’ultimo periodo sono stati messi in atto in diversi punti della città: dal Q2 alle Palombare passando per il piano e il centro.
Secondo il Messaggero l’attenzione degli inquirenti si sta indirizzando ora verso le attività di Compro Oro, considerate obiettivi sensibili in quanto involontari ricettatori di preziosi e gioielli sottratti nel corso delle rapine.

La caccia è ancora aperta per almeno altri due scippatori, dopo che la polizia ha messo le manette ai polsi di  A. D.,  21enne marocchino ritenuto esecutore materiale di almeno due delle precedenti rapine, e di J. B., tunisino appena 19enne, che secondo l’ipotesi investigativa piazzava i gioielli rubati proprio presso i negozi specializzati in compravendita di oro usato.

Il quadro che emerge, comunque, non è quello di un’organizzazione criminale al lavoro, bensì di un gruppo di “cani sciolti”, indipendenti l’uno dall’altro. A quanto si apprende la polizia sarebbe sulle tracce di un bengalese, o comunque asiatico, descritto dai testimoni sulle location di alcuni dei raid che spesso sono stati consumati ai danni di persone anziane.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippi delle catenine: si indaga nelle attività "Compro Oro"

AnconaToday è in caricamento