Scippi delle catenine: nuovo episodio alle Grazie, fermati due sospetti

Dopo l'ennesimo episodio di ieri alle Grazie, in via Andrea Costa, sono stati fermati dalla Polizia due sospetti: potrebbero essere "il lungo e il corto" avvistati in alcuni episodi precedenti

Potrebbero essere giunte ad una svolta le indagini della Polizia sulla serie di scippi che hanno colpito diversi quartieri della città in questi ultimi periodi: ieri pomeriggio sono infatti stati fermati due sospetti, un cittadino tunisino e uno marocchino, che rispondono alle descrizioni ricevute dagli inquirenti.

Si tratterebbe infatti del “lungo e del corto” avvistati nei luoghi del crimine – in occasioni diverse –  “l’articolo il” degli scippi degli ultimi tempi, anche se naturalmente in questa prima fase la Polizia non intende saltare a veloci conclusioni prima di avere in mano tutte le prove del caso.

L’ennesimo episodio si era verificato ieri in via Andrea Costa, nel quartiere delle Grazie, dove una donna di 55 anni era stata scippata della catenina d’oro del valore di 400 euro: uno sconosciuto le si era avvicinato alle spalle e aveva strappato il monile con violenza, per poi darsi alla fuga.

Ma ora potrebbero finalmente avere un volto e un nome i responsabili degli episodi trascorsi: a partire da quello in via Tarantelli, passando per i due scippi del piano e per finire con quello delle Palombare di mercoledì.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento