Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Vigor, pazzo pareggio in Abruzzo: contro il Notaresco finisce 4-4

I rossoblù passano due volte in vantaggio nella prima frazione venendo raggiunti, quindi nella ripresa i padroni di casa si portano prima sul 3-2 e poi sul 4-3, ma sono ripresi da Kerjota e Mori

Succede di tutto in terra abruzzese nel match tra i padroni di casa del Notaresco e la Vigor Senigallia. La formazione di mister Aldo Clementi passa due volte in vantaggio ma in altrettante occasioni è costretta a recuperare il risultato. Alla fine di una vera e propria altalena di emozioni, la contesa termina 4-4, con i rossoblù che nei minuti finali hanno fallito una ghiotta occasione per tornare nelle Marche con il bottino pieno.

Il risultato parla chiaro, la Vigor non ha offerto una delle prestazioni migliori in fase difensiva: i padroni di casa si sono dimostrati abili, cinici e soprattutto in grande condizione atletica. Dal loro canto, la formazione senigalliese è stati brava a reagire nelle difficoltà, soprattutto quando si è trovata ad inseguire. Nella prima mezz’ora di gioco succede tanto: la rete di Kerjota sblocca la contesa, Belloni fa 1-1 ma il rigore propiziato da Serfilippi e realizzato da capitan Pesaresi riporta la Vigor in vantaggio. A ridosso dell’intervallo, arriva il 2-2 di Bonfiglio con cui si va al riposo.

Il copione si capovolge nella ripresa. Sempre Bonfiglio gonfia la rete dal dischetto al 47’ per il primo sorpasso Notaresco. Che però dura poco, in quanto Kerjota si inventa un gol dei suoi per la doppietta personale, timbrando da fuori area il 3-3. Non c’è tempo però per ragionare, per rifiatare: il nuovo vantaggio Notaresco arriva al 57’ con Saccomanni. Girandola di cambi per Clementi, che indovina la scelta Mori: il giovane difensore appena entrato pesca la traiettoria giusta sugli sviluppi di un piazzato, realizzando un bellissimo gol che vale il 4-4.

I ritmi calano col passare dei minuti, ed era inevitabile. La Vigor non concede più particolari occasioni ai locali, e sfiora il blitz con Pesaresi, ma la conclusione del capitano, a tu per tu col portiere, termina a lato per pochissimi centimetri. La “pazza” gara termina così, con un punto preso e la consapevolezza che ogni gara nasconde insidie e sarà necessario tenere sempre alta la guardia. Come del resto dovrà accadere in occasione del prossimo turno, quando al “Bianchelli” si presenterà il Matese a caccia dei suoi primi punti in campionato.

Il Tabellino:

NOTARESCO-VIGOR SENIGALLIA 4-4 (2-2 p.t.)

SAN NICOLO’ NOTARESCO: Barzanti, Casella, Intinacelli (81’ Braghini), D’Aloia, Ferri (53’ Campestre), Antezza, Marrancone, Di Bartolo (53’ Tringali), Belloni (73’ Ranieri), Bonfiglio (64’ Pulsoni), Saccomanni. All. Bruno

VIGOR SENIGALLIA: Alessandroni, Scheffer, Bartolini (61’ Mori), Marini, Gambini, Tomba (75’ Balleello), Kerjota, Capezzani (61’ Mancini), Pesaresi, Baldini, Serfilippi (61’ Broso). All. Clementi

ARBITRO: Ciaravolo (Torre Del Greco)
ASSISTENTI: D’Ambrosio (Molfetta), Tangaro (Molfetta)
RETI: 11’ Kerjota, 20’ Belloni, 23’ Pesaresi su rig., 41’ e 47’ su rig. Bonfiglio, 48’ Kerjota, 57’ Saccomanni, 67’ Mori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigor, pazzo pareggio in Abruzzo: contro il Notaresco finisce 4-4
AnconaToday è in caricamento