rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Calcio

Bologna implacabile, la capolista punisce severamente la Jesina

L'imbattuta leader del Girone B infligge un ingenroso 5-0 alle leoncelle, nell'ultimo match previsto dal girone di andata

Troppo forte la capolista Bologna per la Jesina di mister Baldarelli. Reduce dal passo falso nel primo match del 2023 sul campo del Vicenza, le leoncelle vanno subito sotto nella sfida – valevole per l’ultima di andata – contro la formazione rossoblù, che una volta sbloccato il punteggio prende il largo portando a casa un netto successo per 5-0. Una battuta d’arresto ad ogni buon conto preventivabile, visto il passo che la prima della classe sta tenendo nel Girone B di questo campionato di Serie C: 43 punti portati a casa sui 45 disponibili (unico pareggio lo 0-0 sul campo del Centro Storico Lebowski nella giornata di apertura), quattrordici vittorie consecutive con 51 reti fatte e appena dieci subite e solo Merano e Lumezzane – rispettivamente con sei ed otto lunghezze di ritardo – a provare ad inseguirla.

Al primo minuto per la squadra ospite è stata la nuova arrivata Kustrin ad andare in gol sbloccando subito la gara, con Gelmetti che ha raddoppiato alla mezz’ora. Nel secondo tempo le emiliane hanno controllato la partita andando in gol in altre tre occasioni: al 62’ capitan Antolini ha realizzato la rete della sicurezza, due minuti dopo Kustrin si è regalata la prima doppietta in rossoblù e la terza gioia stagionale, mentre al 74’ Arcamone ha segnato il suo secondo gol consecutivo dopo quello della settimana scorsa nello scontro diretto contro il Merano. A margine del 5-0, il rigore fallito da Spallanzani nel finale di partita che avrebbe arrotondato ulteriormente il punteggio.

«Per quanto possa sembrare assurdo guardando il risultato – dice il tecnico della Jesina, Francesco Baldarelli – abbiamo offerto un’ottima prova, anche in relazione alla settimana difficile che abbiamo dovuto affrontare. L’approccio è stato buono, quel gioco di squadra su cui io batto molto si è visto, però abbiamo commesso degli errori in fase difensiva che una squadra del livello del Bologna non ci ha perdonato. E quando si prende gol dopo una manciata di secondi e si concedono situazioni favorevoli per prendere il largo, diventa complicato recuperare. Potevamo comunque coronare questa prestazione con un paio di gol che sarebbero stati meritati e che, però, abbiamo solo sfiorato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna implacabile, la capolista punisce severamente la Jesina

AnconaToday è in caricamento