rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Calcio

Ancona Respect, vittoria a tavolino e primo posto

La formazione dorica, militante nel torneo di Eccellenza femminile, acquisisce il successo dopo la sconfitta sul campo con la Samb. Il giudice sportivo ha sanzionato le rossoblu per aver utilizzato una giocatrice non regolarmente tesserata col club

Con l’Under 15 in...pausa visto il turno di riposo previsto dal calendario, per l’Ancona Respect gli obiettivi del week-end erano tutti puntati sul match contro la Sambenedettese, che ha fatto registrare una bellissima cornice di pubblico la quale ha nobilitato una gara equilibrata e ben giocata da ambedue le formazioni. Non è stato l’epilogo in campo, però, a stabilire l’assegnazione dei punti in classifica, visto che la decisione del Giudice Sportivo ha cancellato il successo delle rossoblu per 2-1 ed assegnato la vittoria alle biancorosse. Alla base del provvedimento, la presenza in campo della calciatrice Tarakhel Nazanin, schierata sul rettangolo di gioco e successivamente ammonita, ma non tesserata con la Sambenedettese, e che pertanto ha partecipato alla gara in posizione irregolare. Da qui la sanzione comminata alla società ospite, punita con la perdita della gara col punteggio di 3-0.

«Dal punto di vista sportivo dispiace, non c’è dubbio – afferma Alessio Abram – perché le partite andrebbero sempre vinte sul campo e pertanto per questo successo non c’è da festeggiare. Ma ci sono delle regole che disciplinano l’attività, e che vanno rispettate. Prendiamo atto della decisione, come già detto senza gioire, ma qualora venissero riscontrate eventuali irregolarità, crediamo sia giusto che vengano presi provvedimenti». I tre punti assegnati all’Ancona Respect permettono al club dorico di installarsi in testa al torneo di Eccellenza Femminile con dieci lunghezze, a +3 da Macerata sconfitto tra le mura amiche dalla Vis Pesaro. Resta invece a quota sei la Samb, frutto delle ultime due vittorie.

In merito all’incontro che si è disputato, era stata la squadra biancorossa a partire meglio, chiudendo la prima frazione in vantaggio – e le cui redini sono sempre state tenute saldamente in mano - grazie alla rete realizzata su calcio d’angolo da Yasmine Martelli. A cambiare l’inerzia del match, due episodi capitati in rapida successione. Dapprima la rete del pareggio della Samb, realizzata direttamente su punizione da Alessia Pontini, che aveva riequilibrato le sorti della sfida. Poi, l’infortunio occorso all’estremo difensore dell’Ancona Respect, Elisa Pacusse, costretta ad uscire per una distorsione al gomito che ha richiesto l’intervento dei sanitari e fermato il gioco per oltre venti minuti. Ed oltre al danno è così arrivata la beffa del gol che ha regalato la vittoria alla Samb, realizzato ancora da Pontini abile a ribattere in rete la respinta del portiere Silvana Pazzaglia (subentrata a sostituire Pacusse) su un tiro piazzato. Generoso, ma inutile il forcing finale che non ha permesso alle doriche di arrivare al pari. Con il successo sfuggito sul campo ma assegnato dalla decisione presa dal Giudice Sportivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona Respect, vittoria a tavolino e primo posto

AnconaToday è in caricamento