menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Trave - foto Instagram @saretta.17

Il Trave - foto Instagram @saretta.17

Un chilometro di leggenda: le origini del Trave secondo due tradizioni

Le origini leggendarie dello scoglio allungato che cattura l'attenzione nella baia di Portonovo

Uno scoglio di forma allungata che dal Belvedere di Portonovo, cattura l’attenzione di turisti e non solo. Lo scoglio del Trave, che si estende per 1 chilometro, è una delle caratteristiche della baia e, come per altre attrazioni della riviera, ha le sua leggende. La tradizione cristiana infatti vuole che siano stati gli angeli a farlo affiorare per offrire un punto di sosta durante la traslazione della Santa Casa  tra la chiesetta di Posatora e Loreto. 

Secondo un’altra interpretazione invece, lo scoglio era stato creato come ponte tra le due sponde dell’Adriatico in segno di fratellanza, per poi venire eroso dagli eventi atmosferici. 

(Foto Instagram @saretta.17)

Posatora: perché il quartiere si chiama così

La traslazione della Santa Casa secondo la fede cristiana
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento