menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La spiaggia di Portonovo d'estate

La spiaggia di Portonovo d'estate

L'Italia sconosciuta, il Conero in una recensione della guida turistica famosa in tutto il mondo

"Se cercate il paradiso dell’Adriatico nelle Marche, il Conero è quello che più gli assomiglia". Così si legge in una super recensione del Conero sul sito web di una delle guide turistiche più famose al mondo

"Se cercate il paradiso dell’Adriatico nelle Marche, il Conero è quello che più gli assomiglia". Così si legge in una super recensione del Conero sul sito web di una delle guide turistiche più famose al mondo: la Lonely Planet. La casa editrice australiana produttrice di guida turistiche  in tutto il mondo e riconosciuta tra le più affidabili a livello internazionale, dedica un articolo speciale proprio alla zona del parco del Conero e ai suoi comuni limitrofi tra cui Ancona, Sirolo, Numana e Camerano. Uno speciale che arriva dopo la pubblicazione della guida Lonely Planet dedicata alle Marche, nella quale un singolo capitolo è verte interamente su Ancona e il Conero. Nell’articolo, presentato con una meravigliosa fotografia della vista di Sirolo dal Monte Conero, di parla di un promontorio, quello appunto immerso nel Parco del Conero, dove si può trovare: 

"Un mare cristallino, spiagge incontaminate, calette di sassolini bianchissimi e scogliere incredibilmente verdeggianti punteggiate dal viola della lavanda e dal giallo delle ginestre”

L’articolo apre dando subito una chicca per gli appassionati di sentieri e passeggiate in mezzo al verde e alla natura. Poi si parla di Portonovo descrivendo la baia come un luogo romantico, valutando la spiaggia del Trave, Mezzavalle, e la Vela. Poi si passa al comune di Sirolo presentato come “un tipico paesino di mare con le strade pedonali piene di negozietti vezzosi, le notti d’estate animate dalle bancarelle, i tavoli dei bar all’aperto sotto le tende e i tormentoni canori che escono dalle radio”. E allora ecco una accurata recensione delle Due Sorelle, la spiaggia Urbani, la spiaggia di San Michele e dei Sassi Neri.

Sirolo, festa grande per il Palio di San Nicola: vince la contrada di Sant'Erasmo

Dopo Ancona e Portonovo e Sirolo tocca a Numana, la cui principale attrazione viene individuata nella Costarella: “una stradina lunga qualche centinaio di metri, con una discreta pendenza, interamente gradinata. Costeggiata da basse case in pietra, con decine di vasi fioriti che la colorano, collega l’accesso meridionale del paese alla Torre del Pincio, che in verità più che una torre è un arco, un tempo facente parte di un punto d’avvistamento romano (o di un campanile romanico) andato distrutto”.

Cultura, misteri e leggende: viaggio nella Camerano sotterranea

Infine Camerano per cui non si può non parlare del  mix tra mistero e fascino che avvolge le sue grotte (LEGGI L’ARTICOLO DI ANCONATODAY) che, per la Lonely Planet, “costituiscono una vera e propria città sotterranea che si sviluppa nella pancia della collina su cui sorge l’abitato medievale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Da oggi (6 aprile) le Marche in zona arancione: cosa cambia?

social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento