Mercoledì, 23 Giugno 2021
Elezioni Comunali 2013

Sessantacento: è Stefano Tombolini il candidato sindaco dell’associazione

“Ancona ha bisogno di risvegliarsi dal torpore che l’ha caratterizzata per troppi anni con questa immagine di ‘Bella Addormentata’ che è stata voluta da chi ha anteposto agli interessi del Capoluogo i propri”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

SESSANTACENTO ANCONA si propone alla città con entusiasmo, passione e competenza per portare una novità concreta e tangibile all’interno dell’ampio panorama che la politica sta offrendo per amministrare Ancona.

Al centro del nostro progetto, partito ormai da mesi, c’è stata fin da subito la condivisione con i cittadini di idee e proposte che si sono concretizzate con la nascita a Gennaio di un programma “Ancona Città Condivisa” fondato su 5 pilastri necessari per il rilancio del Capoluogo: Mobilità, Ri-Generazione Urbana, Coesione, Innovazione e Benessere.
Inoltre fondamentale per Ancona sarà ridonare al Porto la centralità che merita e che ne ha fatto uno dei simboli più importanti del Capoluogo affinché torni ad esserne baricentro culturale e motore produttivo.
La volontà di “Sessantacento Ancona” infatti è quella di guidare la città su due binari paralleli, il primo che guarda alla risoluzione delle problematiche quotidiane per restituire ai cittadini il quieto vivere e la fiducia nell’Amministrazione Comunale, che oggi sono venuti meno, e il secondo che proietta Ancona verso una progettualità futura che noi immaginiamo possa ridonarle pienamente, in ogni ambito, il ruolo di Capoluogo di Regione.
La sintesi di questo progetto sta nel programma che “Sessantacento Ancona” propone alla città, nelle persone che lo rappresenteranno e che andranno a comporre la lista elettorale e nella figura di Stefano Tombolini che ne è il Candidato a Sindaco.

Ancona ha bisogno di risvegliarsi dal torpore che l’ha caratterizzata per troppi anni con questa immagine di “Bella Addormentata” che è stata voluta da chi ha anteposto agli interessi del Capoluogo i propri, arrivando a trasformare la città, che tutti amiamo, in un luogo senza identità e lasciando che la centralità politica e amministrativa della Regione Marche venisse spostata su Pesaro e Fabriano.
Per ridonarle la vitalità umana, culturale, sociale ed economica la città ha bisogno di cambiare metodi, modalità e persone, ma soprattutto ha necessità di farsi coinvolgere dalla novità di una proposta che parta dal basso per arrivare in alto.

Ecco perché “Sessantacento Ancona” ha deciso di partecipare alle prossime Elezioni Comunali con una propria lista e candidando Stefano Tombolini a Sindaco, perché “INSIEME un’altra ANCONA è POSSIBILE”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sessantacento: è Stefano Tombolini il candidato sindaco dell’associazione

AnconaToday è in caricamento