Economia

Comune di Ancona: “Sostegno alle famiglie, individuati gli interventi”

ll relativo bando per la presentazione delle domande per accedere ai contributi sarà affisso all'Albo Pretorio dal 1° al 31 ottobre prossimi. Nelle stesse date potrà essere presentata domanda di partecipazione al contributo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La giunta comunale con propria delibera ha approvato gli interventi di natura economica  a valere per l'anno 2014, in favore delle famiglie residenti nel territorio Comunale, per i  quali sono previsti fondi Regionali per € 131.214,42 cui va aggiunto il cofinanziamento comunale di €  26.242,88
Il fondo è destinato come ogni anno al sostegno alle famiglie in situazione di disagio economico e sociale con tre o più figli minori conviventi (con reddito Isee non superiore a 13.000,00 euro), alle donne in stato di gravidanza non coniugate, anagraficamente sole,  e alle (ragazze) madri non coniugate , anagraficamente conviventi con figli minori non riconosciuti dal padre (con reddito Isee non superiore a 10.000,00 euro).

A queste tipologie di beneficiari, già individuati dalla delibera regionale, l'Amministrazione ha stabilito di affiancare una nuova fascia, costituita da donne in stato di gravidanza non coniugate e madri intese come donne non coniugate,  anagraficamente conviventi  sia con adulti  purchè  parenti sia con figli minori  (con reddito Isee non superiore a 10.000,00 euro).

“Nonostante i forti limiti  imposti dal bilancio-  spiega l’assessore ai Servizi  sociali Emma Capogrossi-  abbiamo comunque voluto garantire una risposta ed una risorsa a coloro che in questo momento sono in gravi difficoltà e ne hanno maggiormente bisogno, allargando il contributo a quelle donne che convivono anche con adulti  ma non per questo hanno maggiore disponibilità economica per occuparsi dei figli e di quelli in arrivo”

Il totale dei fondi (oltre 157.000,00 euro) sarà così ripartito: il 70% per gli interessati relativi al disagio sociale ed economico, il 30% per interventi riguardanti la nascita o l'adozione di figli ed il restante 10% per il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi di infortuni domestici.

ll relativo bando per la presentazione delle domande per accedere ai contributi  sarà affisso all'Albo Pretorio dal 1° al 31 ottobre prossimi.   Nelle stesse date potrà essere presentata domanda di partecipazione al contributo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Ancona: “Sostegno alle famiglie, individuati gli interventi”

AnconaToday è in caricamento