Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza, il prefetto Orrei: "Aspettiamo ancora le ronde"

Il prefetto Orrei torna a chiedere che il Comune faccia la sua parte nell'affrontare la questione sicurezza, e sollecita l'entrata in servizio degli agenti della polizia municipale accanto alle altre forze di polizia

Il prefetto Orrei torna a chiedere che il Comune di Ancona faccia la sua parte nell'affrontare la questione sicurezza, e sollecita l'entrata in servizio degli agenti della polizia municipale accanto alle altre forze di polizia per l'istituzione di ronde notturne.
La questione si pose in tutta la sua gravità un paio di mesi or sono, quando le frazioni di Ancona vennero prese d'assalto da una banda di ladri: le ronde vennero istituite per un fine settimana - ottenendo anche un effetto di deterrenza percepito dai cittadini - ma l'esperimento venne subito interrotto per problemi sindacali, nello specifico la garanzia della sicurezza per gli agenti (disarmati) e questioni di organico.

Problemi non ancora risolti: l'assessore alla sicurezza Signorini dichiara sul Messaggero che la prossima settimana si incontrerà con le Rsu "per le ultime questioni" e che poi "i servizi potranno partire".
Il turno cui si pensa è quello dalle 19 all'una di notte: i vigili urbani dovrebbero occuparsi delle loro mansioni specifiche - la viabilità e la rilevazione di incidenti - mentre polizia e carabinieri garantirebbero il controllo del territorio.

I sindacati però ribadiscono che il lavoro notturno si tradurrebbe in una riduzione dei servizi di giorno, dalle multe alle auto ai controlli nei mercati, perché i vigili sono pochi e il Comune non ha intenzione di fare nuove assunzioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, il prefetto Orrei: "Aspettiamo ancora le ronde"

AnconaToday è in caricamento