Cronaca

Fincantieri: corteo fino in Regione per festeggiare la vittoria

Previsto per il 20 gennaio: al Comune sarà tolto lo striscione,in via Gentile da Fabriano ne verrà esposto un altro. Ciarrocchi (Fiom) avverte Spacca e Lucchetti: "Nessuno si faccia pubblicità con le nostre battaglie"

Lo striscione in Comune sarà tolto durante la manifestazione

Un grande corteo dei lavoratori Fincantieri è stato organizzato per il prossimo 20 gennaio, per salutare degnamente la fine di una “vertenza che non ha avuto eguali nella storia degli ultimi decenni del cantiere” dopo l'accordo raggiunto ieri sera tra azienda e sindacati.
L'annuncio è stato dato dal segretario regionale Fiom-Cgil Giuseppe Ciarrocchi dopo l'assemblea dei lavoratori che ha approvato all'unanimità l'intesa.

“Sarà l'ultima manifestazione di questa vicenda - ha detto Ciarrocchi -, servirà a dire alla città che Fincantieri non chiude. Andremo in Comune per togliere lo striscione dal balcone come promesso se la questione si fosse risolta. Poi, invece, ne porteremo uno in Regione con la scritta: 'Siamo solo lavoratori, siamo lavoratori soli...'”.
Il sindacalista non ha risparmiato stoccate alla Regione. “Spacca e Luchetti sappiano - ha detto riferendosi al governatore e all'assessore al lavoro - che questo risultato l'abbiamo conquistato da soli, nessuno si faccia pubblicità con le nostre battaglie”. Abbiamo ottenuto, ha concluso, un “risultato giusto, con la testa alta e la schiena dritta”.

I cancelli del cantiere, riaperti oggi dai lavoratori, che si sono così riappropriati simbolicamente del posto di lavoro, erano chiusi dal 14 ottobre mentre il sito è in fermo produttivo da maggio 2011.

Fonte: ANSA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fincantieri: corteo fino in Regione per festeggiare la vittoria

AnconaToday è in caricamento