Prima il sorpasso, poi il crollo del ponte: così sono morti Emidio e Antonella

Oltre alla coppia ascolana sono finiti in ospedale 3 operai che in quel momento stavano proprio lavorando al cantiere e due di loro versano in condizioni gravi

I vigili del fuoco al lavoro intorno alla macchina delle vittime

Era come se fossero diretti ad un appuntamento col destino, in quel punto dell’autostrada, alle 13,50 quando la loro auto, una Nissan Qashqai bianca, si é schiantata contro un intero ponte crollato sulla carreggiata autostradale una frazione di secondo prima del loro passaggio. In realtà stavano andando ad una visita medica ad Ancona alla quale non sono mai arrivati. Si é interrotta lì, al chilometro 167 della A14 nel comune di Castelfidardo, la vita di Emidio Diomede di 60 anni e sua moglie Antonella Viviani di 54, residenti a Pagliare del Tronto, piccola frazione del comune di Spinetoli a pochi chilometri da Ascoli. La coppia di imprenditori non ha avuto alcuno scampo dopo che, di fronte a loro, si è palesato un enorme blocco di cemento. Non avrebbero potuto fare nulla per evitarlo. I due erano diretti da sud verso nord e poco prima di arrivare a quel ponte, all’altezza della ditta Tontarelli, hanno sorpassato alcuni mezzi pesanti. Poi è stato un lampo. Neppure il tempo di rendersi conto. Ha ceduto una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia e così si è staccata la porzione a lato ovest (alla sinistra delle vittime), forse i coniugi Diomede se ne sono accorti e sono rientrati a destra della corsia come per evitare la morte. Ma ormai stava venendo giù tutto il resto di quel mostro di cemento quando l’auto gli si è schiantata contro. Nessuna sterzata, nessuna frenata. Di fronte a loro è crollato un intero cavalcavia intorno al quale si stavano effettuando dei lavori. E proprio su questo dovrà indagare la Procura di Ancona nella persona del pm Irene Bilotta che ha fatto mettere l’intera area sotto sequestro e aprire così un fascicolo di indagine per omicidio colposo plurimo e aggravato. Nessun nome iscritto, almeno per ora dato che sembra quasi scontato come qualcosa non abbia funzionato. Sono infatti al lavoro da oggi diversi reaprti della Polizia di Stato, dalla Scientifica fino agli investigatori del Compartimento Polizia Stradale delle Marche, diretto dal dirigente Alessio Cesareo. Sul luogo dell'incidente oggi è arrivato anche il Questore Oreste Capocasa, per supervisionare le operazioni di tutti i tecnici. Oltre alla coppia ascolana sono finiti in ospedale 3 operai che in quel momento stavano proprio lavorando al cantiere e due di loro versano in condizioni gravi. 

Intanto le operazioni dei vigili del fuoco delle Marche proseguiranno tutta la notte mentre è arrivata una nota della Presidente della Regione Marche Anna Casini ha specificato come “i ponti autostradali sono di proprietà di società Autostrade per l'Italia e anche le manutenzioni straordinarie e ordinarie sono di loro competenza. Per questo chiediamo che la società si attivi immediatamente per la verifica strutturale degli altri cavalcavia”. Si è mosso anche il Prefetto Antonio D’Acunto, che ha convocato un’immediata riunione del COV (Comitato Operativo sulla Viabilità) al fine di individuare eventuali soluzioni alternative alla circolazione ordinaria interdetta nella zona interessata dal crollo.

Nella zona di Ancona in località Camerano, l'autostrada è chiusa. Sono state istituite le uscite obbligatorie sulla Ss 16 Adriatica in corrispondenza dei caselli di Ancona sud in direzione Bologna e di Loreto in direzione Bari.  Visti i tempi ''non brevi di ripristino della circolazione - prosegue la nota di Autostrade per l'Italia - si consiglia, per le lunghe percorrenze, da Bologna verso l'Abruzzo e la Puglia di percorrere la A14 fino a Cesena per poi prendere la E45 Cesena-Orte, immettersi in A1 poi in A24 direzione Teramo o A25 direzione Bari. Per le percorrenze dal nord in direzione della Puglia si consiglia l'utilizzo dell'A1 fino a Napoli e della A16 Napoli-Bari. Percorsi inversi per la direzione sud-nord. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sta predisponendo l'istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto sulla A14. Il decreto di nomina verrà firmato dal Ministro Graziano Delrio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TRAGEDIA IN AUTOSTRADA
ECCO CHI SONO LE VITTIME
FERITI DUE OPERAI
VIDEO - PORTATA VIA L'AUTO DELLE VITTIME
VIDEO CHOC PRIMA DEI SOCCORSI
VIDEO - PONTE CROLLA SULL'A14
LE REAZIONI DELLA POLITICA
PONTE CROLLATO DA SOPRAELEVARE
CONSIGLI SULLA VIABILITA'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento