Cronaca

Carabinieri: aumenta la droga sequestrata, meno reati contro il patrimonio

E' quanto emerge dalle somme tirate dai carabinieri dorici a fine di questo anno. Sono stati messi a confronto i reati del 2013 con quelli del 2012 e poi presentati sabato in conferenza stampa. Ecco i dati

Nel 2013 sono diminuiti i reati contro il patrimonio e sono raddoppiati i sequestri delle sostanze stupefacenti. Sono questi i dati dell’opera di sicurezza messa in campo dai Carabinieri dorici nel 2013, rispetto il 2012. “Se si pensa che hanno una stretta connessione con uno stato di degenza e di necessità, è ancora più confortevole sapere che i numeri sono diminuiti” ha detto il comandante provinciale, il colonnello Antonio Amoroso in riferimento al decremento dei reati contro il patrimonio. Dunque sabato mattina  sono stati presentati i numeri del 2013. Eccoli.

Per cominciare. Le persone deferite in stato di arresto sono state 493 nel 2013 contro le 505 del 2012 (-2,37%%). Quelle deferite in stato di libertà sono state 4.705 contro 4.230 (+11,22%).

DELITTI PIU’ GRAVI. Spuntano subito i 3 omicidi che hanno già cavalcato le cronache nell'anno che volge al termine. Il primo è quello che, nell’Aprile 2013, ha visto una giovane prostituta uccisa con decine di coltellate nella sua villetta di Numana.  A Castelfidardo, nel gennaio del 2013, un uomo di 53 anni uccise la propria madre colpendola con il gesso che aveva al braccio destro. Sempre a Castelfidardo un uomo di 62 anni, lo scorso novembre, ha ucciso la propria moglie per poi togliersi la vita. Per quanto riguarda le rapine, nel 2013 ne sono state commesse 71 e ne sono state scoperte 24, contro le 72 rapine messe a segno nel 2012 quando ne furono scoperte 44. Un dato su cui i militari mettono in guardia perché ciò non significherebbe che sono stati assicurati alla giustizia meno rapinatori, solo nel 2012 potrebbero i militari potrebbero essere venuti a capo di fatti che risalgono ad anni precedenti. Per quanto riguarda le estorsioni, nel 2013 sono state 28 di cui 24 scoperte, a fronte di un 2012 in cui ci sono state 33 estorsioni, di cui 26 scoperte hanno trovato un nome e un cognome. Per quanto riguarda i furti, nel 2013 sono stati 6.630 di cui 426 scoperti, contro lo stesso numero nel 2012 con 415 casi risolti.

TRAFFICO STUPEFACENTI. Le persone arrestate passano da 170 nel 2012 a 139 nel 2013. Ma le sostanze sequestrate passano da 78 chili nel 2012 a 151 chili nel 2013.

FASCE DEBOLI. Gli arresti per stalking, dal 2012 al 2013, passano da 8 a 4, mentre le persone denunciate a piede libero passano da 65 a 62. Le persone arrestate per maltrattamenti in famiglia passano da 13 a 3 e quelle denunciate da 86 a 67.

Numeri tutto sommato positivi sia per il colonnello Luciano Ricciardi che per il comandante Amoroso, che ha detto: “A fronte di una razionalizzazione non c’è un decremento dei risultati , anche grazie alla tecnologia, alla professionalità e alla consapevolezza sociale”. Il comandante Amoroso in particolare ha considerato la necessità di uscire dalla solita logica del “ci vorrebbe di più”, ribadendo che: “Non è possibile, in una società organizzata e democratica, una militarizzazione del territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri: aumenta la droga sequestrata, meno reati contro il patrimonio

AnconaToday è in caricamento