Atletica, riconoscimenti agli amatori della Bracaccini Osimo

Sono stati consegnati encomi e riconoscimenti a 4 ragazzi del settore giovanile dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Con la cerimonia di premiazione, svoltasi sabato scorso presso il  Palazzo Comunale della Città di Osimo, sono stati consegnati encomi e  riconoscimenti  a quattro ragazzi del settore giovanile dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini. Alla presenza del  Sindaco Simone Pugnaloni, dell’Assessore allo Sport Alex Andreoli,  Dott.Daniele Bernadini Assessore alla Sanità e Servizi Sociali e del  Presidente Provinciale del Coni Fabio Luna, sono stati consegnati encomi attestati di riconoscimento per meriti sportivi ad Azzurra Ilari, Benedetta Trillini, ai fratelli Federico e Lorenzo Falappa e per il settore Assoluto a Massimiliano Strappato.

Alla presenza dei membri del  Direttivo del sodalizio Osimano e del suo Presidente Alessandro Bracaccini il primo cittadino ha donato alla giovane atleta Azzurra Ilari una medaglia con l’effige della città di  Osimo per aver conquistato il suo primo titolo Italiano con la maglia della Società Atletica Amatori Osimo Bracaccini,  e rappresentato la comunità Osimana sportiva in campo Nazionale. Azzurra, la più titolata atleta marchigiana ha suggellato la sua straordinaria annata sportiva con i suoi cinque titoli Regionali, dei quali due conseguiti nella categoria superiore delle assolute, ma soprattutto per aver conquistato, nel proscenio sportivo di grande prestigio di Catania, il titolo di Campionessa Italiana di corsa su strada. Nel corso della cerimonia sono stati consegnati inoltre diversi attestati sportivi a Benedetta Trillini campionessa Regionale nel salto in alto che nell’incontro Interregionale del centro Italia di Campobasso,  oltre ad aver migliorato il suo personale  ha ottenuto un’importante vittoria che  ha contribuito al successo  della rappresentativa Regionale. Lorenzo Falappa un ragazzo in forte ascesa, sempre vincente, mai imbattuto quest’anno che oltre al titolo Regionale nel salto alto, ha ottenuto due titoli di vice campione regionale nelle gare dei 60 ad ostacoli  e nei 60 m piani. Titoli questi  impreziositi con l’importante successo conseguito con la Rappresentativa Marchigiana nell’incontro Internazionale di Majano dove si è imposto su un lotto dei più forti saltatori  schierati dalle 12 rappresentative Italiane e dalle altre  9 rappresentative  Europee. Suo fratello Falappa Federico oltre ad  aggiudicarsi  il titolo Regionale degli 800 m. ha fatto suo  quello di vice campione Regionale nella gara dei 400 piani. Nel quintetto del settore giovanile della Bracaccini che in questo  fine stagione ha fatto incetta di titoli regionali mancava per motivi di studio  Caterina  Paccamiccio, sedicenne che al suo primo anno nella categoria ha vinto il Titolo Regionale  nei m. 2.000 siepi, e , gareggiando con atlete  di categoria superiore si è superata conquistando quello dei 3.000 m. siepi.assolute

Attestato  sportivo  consegnato a Massimiliano Strappato, recente vincitore del trofeo 5 Torri che nelle categorie giovanili e tutt’ora come assoluto continua a regalare tantissime vittorie e soddisfazioni. Massimiliano  per la sua  serietà e professionalità resta un esempio da seguire per questi emergenti atleti della Bracaccini. Menzione non poteva mancare per  Giuseppe Carbonari il tecnico di questi quattro ragazzi che sin dalle loro prime esperienze  sportive li ha seguiti e aiutati a  crescere e li ha visti  raggiungere questi importanti successi. Durante la cerimonia di premiazione parole di elogio sono state espresse dal sindaco Simone Pugnaloni nei confronti  degli atleti e della Società Bracaccini che si sta sempre più affermando con il suo settore giovanile grazie alla passione e all’impegno costante dei tecnici  e dei tantissimi collaboratori. L’assessore allo Sport Alex Andreoli  ha elogiato questi ragazzi che oltre agli impegni di studio riescono ad ottenere importanti risultati sportivi frutto di impegno di qualche rinuncia al loro tempo libero. La gioia della vittoria nella attività sportiva  è un momento importante, ma altrettanto lo sono quei valori disciplinari che sono di fondamentale riferimento per il loro accrescimento fisico e caratteriale. Il Presidente Provinciale del CONI Fabio Luna, ha evidenziato l’importanza della presenza dei genitori nel seguire e sostenere i propri figli nella pratica sportiva . Pur riconoscendo l’educazione sportiva uno dei più importanti fattori formativi, a questi ragazzi ha ricordato che  non dovrà essere vista come mezzo per raggiungere un risultato, ma che sia momento di svago e di divertimento. Premia il sindaco della citta di Osimo il Presidente Alessandro Bracaccini  e Presidente Provinciale del CONI Fabio Luna. 

Torna su
AnconaToday è in caricamento