rotate-mobile
Calcio

Il Marina fa il suo dovere, ma le speranze di salvezza sono ridotte al lumicino

Nonostante il nono risultato utile consecutivo, arrivato con un convincente 3-0 contro il Porto S.Elpidio già retrocesso, i biancazzurri saranno comunque chiamati all'impresa nei restanti 180' per rientrare nei play-out

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, contro quell’Atletico Porto S.Elpidio che ormai ha salutato la categoria e che ha comunque onorato l’impegno nel migliore dei modi. Ma la frustrazione in casa Marina resta, perché quello che costituisce il nono risultato utile consecutivo non ha prodotto miglioramenti tangibili in classifica. E se anche le tre vittorie e sei pareggi nelle ultime sei uscite costituiscono un bottino da squadra di metà classifica, il freno a mano restato tirato per tutto il girone di andata obbligherà i biancazzurri a cercare gloria dopo la sosta pasquale sul campo dell’Atletico Gallo, una delle formazioni pienamente in corsa per un posto play-off. Fermo restando che con questo piglio e tale inerzia positiva, magari con l’ausilio della fortuna che spesso quest’anno è mancata, la formazione di mister Giorgini potrebbe avere le carte in regola per riuscire nel colpaccio e continuare così ad inseguire una rimonta che, se completata, avrebbe del clamoroso.

Alla vigilia era facile catalogare questa sfida come “facile” per i padroni di casa, non fosse altro per la differenza di motivazioni. Eppure nella prima mezz’ora la squadra di Palladini ha giocato alla pari, tenendo il campo con disinvoltura, chiudendo tutti i varchi e rendendo la vita difficile al Marina, sfiorando addirittura il vantaggio al minuto 11 con Rubicini che da distanza ravvicinata alza troppo la mira sciupando una ghiotta palla gol. L’episodio che cambia il corso della sfida cade al 37’, quando Pierandrei in anticipo viene agganciato e termina a terra in area: rigore netto che lo stesso Pierandrei trasforma per l’1-0. Gli ospiti accusano il colpo e poco dopo incassano il raddoppio: lungo traversone su cui Vinacri è puntuale all’appuntamento con la deviazione vincente, per il 2-0 con cui le due squadre vanno al riposo. L’inizio della ripresa fa registrare una timida reazione dell’Atletico, stroncata però sul nascere dalla rete che permette al Marina di mettere al sicuro i tre punti: Nacciarriti imperversa sulla fascia sinistra e porge a Testoni per il 3-0 che fa virtualmente calare il sipario sulla sfida.

Il Tabellino:

MARINA-ATLETICO PORTO S.ELPIDIO 3-0 (2-0 p.t.)

MARINA: Barzanti, Medici (53’ Droghini), Maiorano (59’ Brugiapaglia), Gregorini, Carloni, Vinacri, Piermattei (65’ Catalani), Testoni (71’ Omenetti), Pierandrei, Nacciarriti, Gagliardi (65’ Gabrielli). All. Giorgini

ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO: Schirripa, Landolfo, Zangrillo (71’ Cini), Orazi (67’ Cozzi), Nasif, Todini, Titone, Ponzielli, Rubicini (79’ Del Moro), Frinconi (63’ Vallasciani), Moretti. ALL. Palladini.

ARBITRO: Paoloni (AP)
ASSISTENTI: Tidei (FM), Cordella (PU)
RETI: 37’ Pierandrei su rig., 44’ Vinacri, 64’ Testoni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Marina fa il suo dovere, ma le speranze di salvezza sono ridotte al lumicino

AnconaToday è in caricamento