rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Calcio

Lega Pro, il Consiglio di Stato fa rinviare i calendari: l’inizio del campionato dell'Ancona a rischio slittamento

La sospensiva sull’esclusione del Campobasso ha fatto rinviare la pubblicazione dei calendari a data da destinarsi

ANCONA- Si sarebbe dovuta tenere oggi, dopo la formulazione dei gironi di ieri, la cerimonia dei calendari come primo atto ufficiale della nuova stagione di Lega Pro 2022-2023. Sarebbe, appunto. Perché la sospensiva del Consiglio di Stato sull’esclusione del Campobasso dalla terza serie nazionale (anche il Teramo, altra esclusa, ha annunciato il ricorso al medesimo organo di giustizia) ha bloccato tutto.

Così la Lega Pro ha deciso di rinviare la pubblicazione dei calendari a data da destinarsi tenendo presente che l’udienza Campobasso è in programma in camera di consiglio il 25 agosto (la linea è quella di attendere la pronuncia dell’ultimo organo di giustizia amministrativa). Se il presidente federale di Serie C Francesco Ghirelli e i suoi collaboratori decidessero di aspettare quella data si andrebbe incontro ad un inevitabile slittamento della prima giornata di campionato prevista, al momento, per il 27-28 agosto. Se invece la Figc, che sta intercedendo con il Consiglio di Stato, riuscisse a far anticipare la camera di consiglio (si ipotizza prima di Ferragosto) allora la data d’inizio potrebbe rimanere invariata. In stand-by naturalmente anche il discorso legato alla Coppa Italia di Serie C il cui primo turno era addirittura previsto per il 20-21 agosto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Pro, il Consiglio di Stato fa rinviare i calendari: l’inizio del campionato dell'Ancona a rischio slittamento

AnconaToday è in caricamento