rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Città di Falconara ancora devastante: Bisceglie demolito e semifinale centrata

Le "Citizens" copiano ed incollano il 6-1 dell'andata mettendo al sicuro il passaggio del turno già a fine primo tempo. Sulla strada per il tricolore, la squadra falconara incrocerà ora il TikiTaka, che ha eliminato il Francavilla

Un altro 6-1, come quello dell’andata, per aprirsi le porte della semifinale. È un Città di Falconara desideroso di chiudere subito la pratica con il Bisceglie per concentrarsi al prossimo impegno: il 15 maggio ci sarà il TikiTaka, vincente sul Bitonto nell’altro quarto. Intanto però è festa grande a Falconara, dove per altro oggi, 8 maggio, è anche il giorno della Patrona.

In campo, una grande Isa Pereira, autrice di una prestazione luminosa, ben emulata da Dal’maz. Scatenata fin dai primi minuti, impegna subito Oselame e poi, visto l’incrocio colpito proprio da Pereira, la imita scheggiando il palo. Oselame ha i riflessi di un felino nel fermarle un'altra conclusione attorno al 3’ ma poi, un minuto dopo, capitola: il pallone di Pereira sull’out di destra innesca Marta, la sua torsione del busto regala un diagonale vincente che fa esplodere il PalaBadiali. Il raddoppio lo firma Dal’maz che chiude al meglio gli sviluppi di un corner. Falconara martellante: Janice confeziona per Ferrara, Oselame para, irrompe Luciani che timbra il tris, mentre Janice griffa il 4-0 al 10’. Le padrone di casa sembrano inarrestabili: Isa ispira ancora e mette palla in area per Marta che non perdona. Il Bisceglie si rende pericoloso solo a 50 secondi dall'intervallo con Giuliano: Dibiase para in due tempi la staffilata della 10 pugliese.

Ad avvio di ripresa Isa Pereira corona con un gol una gara sontuosa fatta di recuperi, assist, ripartenze dalla difesa e tanta, tanta qualità. Elpidio in diagonale segna per le sue il gol della bandiera e nei minuti successivi, forti del vantaggio acquisito nel doppio confronto, il gioco delle Citizens si fa più di contenimento che altro. Nel finale Marino impegna Dibiase ma le emozioni più forti sono quelle successive, dopo la sirena, e le regala il pubblico del PalaBadiali che applaude le avversarie e omaggia con una standing ovation a Giusy Soldano, giocatrice del Bisceglie alla sua ultima partita dopo quasi 30 anni di attività tra calcio e futsal. Una festa nella festa. Da domani si torna a prepararsi per le nuove sfide. Sulla strada delle Citizens ci sono Vanin e Tampa per una doppia sfida tutta da vivere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Falconara ancora devastante: Bisceglie demolito e semifinale centrata

AnconaToday è in caricamento