Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Biagio Nazzaro, la dirigenza cala un pokerissino di rinnovi

Il club rossoblù prosegue il mercato nel segno della continuità confermando cinque pedine della passata stagione: resteranno il difensore Mattia Ortolani, l’esterno Luca Agostinelli, il centrocampista Matteo Borocci e gli attaccanti Carlo Coppari e Davide Montagnoli

In casa Biagio Nazzaro ontinua il “puntellamento” del gruppo che tanto bene ha fatto nel girone di ritorno della passata stagione, passato dalla guida tecnica di Simone Pazzaglia a quella di Michele Domenichetti. Il club rossoblù ha infatti ufficializzato le conferme di altre cinque pedine dell’organico. Il direttore sportivo Leonardo Rossini ha definito i rinnovi del difensore Mattia Ortolani (classe 1991), dell’esterno Luca Agostinelli (’93), del centrocampista Matteo Borocci (classe ‘93) e degli attaccanti Carlo Coppari (’89) e Davide Montagnoli (‘97).

A rendere solido e granitico il reparto arretrato provvederà ancora Ortolani, arrivato a dicembre scorso dal Chiesanuova e subito in grado di prendere per mano il reparto grazie all’esperienza maturata tra Serie D, Eccellenza e Promozione con le maglie di Tolentino, Castelfidardo, Portorecanati, Trodica, Vigor Castelfidardo, Villa Musone, Camerano e Corridonia. Ai colpi di genio penserà Coppari, altro volto nuovo dell’ultimo mercato invernale, che vanta trascorsi in Serie C e D con Fano, Poggibonsi e Mezzocorona, oltre ad aver scritto pagine importanti con la Filottranese. Sulle corsie esterne darà gas Agostinelli (nella foto di copertina), bravo sia in fase difensiva che offensiva. Nel suo curriculum figurano sei stagioni in Serie D con la Recanatese, due in Eccellenza col Loreto e tanta Promozione con Maceratese, Potenza Picena e Passatempese.

Montagnoli, attaccante classe ’97 con alle spalle esperienze importanti con Anconitana e Fabriano Cerreto, è chiamato a riscattare una stagione non propriamente da protagonista, ma certamente non per colpa sua. Tesserato dalla Biagio a gennaio e a lungo rimasto fermo per infortunio, ha collezionato solamente 7 gettoni di presenza e 1 rete. Da settembre, pienamente recuperato, sarà un elemento assai utile alla causa. Anche Borocci, classe ’93, centrocampista dalla caratteristiche offensive, ha saltato per infortunio la parte cruciale della stagione appena conclusa. Il suo apporto è risultato però determinante nelle 23 gare disputate. Una rete anche al suo attivo, realizzata contro il S. Orso a coronamento di una irresisitibile progressione. Anch’egli, pertanto, è uno dei pilastri su cui costruire l’intera rosa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biagio Nazzaro, la dirigenza cala un pokerissino di rinnovi
AnconaToday è in caricamento