rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Atletico Porto Sant'Elpidio-Marina 1-3, il commento dei due tecnici

Nico Mariani, tecnico del Marina che capeggia a punteggio pieno la classifica del torneo di Eccellenza, dedica commosso la vittoria a Furio Gambelli, storico dirigente della società recentemente scomparso

Anche il Porto Sant’Elpidio alza bandiera bianca di fronte ad un Marina che continua a macinare punti rafforzando la propria leadership nel torneo di Eccellenza. Il sesto sigillo della formazione di mister Mariani, ancora a punteggio pieno, ha preso forma nella seconda metà di gara, dopo un primo tempo a reti bianche, agevolato anche da alcune amnesie dei padroni di casa che hanno permesso alla capolista prima di sbloccare il risultato e poi di tornare avanti dopo il momentaneo pareggio dell’Atletico.

«Siamo stati in partita fino al’’1-1 – analizza il tecnico dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Ottavio Palladini - poi una volta preso il secondo gol è venuta a mancare la fiducia, abbiamo provato a replicare ma non in maniera ordinata, e nei minuti finali il Marina è riuscito chiudere i conti. Dispiace perché una volta raggiunta la parità eravamo convinti di riuscire a portare a casa un risultato positivo: bravi noi a reagire dopo aver subito l’1-0 nato da una nota disattenzione, ma abbiamo concesso anche il gol del 2-1 e non possiamo permetterci certi errori contro squadre come la capolista che è in serie dall’inizio del campionato e quindi in fiducia, ed ha saputo approfittare della situazione. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi – prosegue il mister - ma è chiaro che dobbiamo fare qualcosa di più: non è la classifica a preoccupare, o perlomeno non solo, perché a cambiare oltre alla nostra collocazione in graduatoria deve essere l’atteggiamento in alcune situazioni. Mancano ancora tante partite, ma bisogna rimboccarsi le maniche ed evitare in futuro quei momenti di sbandamento che, come accaduto col Marina, poi si pagano a caro prezzo».

«E’ una vittoria di squadra, di gruppo – dice un Nico Mariani, allenatore del Marina, visibilmente commosso - che vogliamo dedicare a Furio Gambelli (storico dirigente scomparso di recente ndr): ci ha dato molto, non lo dimenticheremo mai. Sono tre punti ottenuti grazie al prezioso contributo offerto da tutti, chi da titolare chi subentrando a partita in corso. E questo in virtù di una rosa ampia ed dei tanti giovani che hanno voglia di mettersi in mostra e fare bene. Il primo posto? Sinceramente al momento non guardiamo il primato in classifica: ci mancano 22 punti per raggiungere la salvezza, questo è quanto. Certo, guardiamo al futuro con ottimismo – conclude Mariani - ma continuando a lavorare a testa bassa, come abbiamo fatto fino a questo momento, grazie anche a tutto lo staff che ci segue ed è fondamentale nel percorso che stiamo affrontando».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletico Porto Sant'Elpidio-Marina 1-3, il commento dei due tecnici

AnconaToday è in caricamento