rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Calcio

Ancona-Lucchese, Mondonico match-winner: «Il gol più importante della mia carriera»

Per il difensore biancorosso quella contro la Lucchese è anche la prima rete in maglia dorica: «Bravi noi a crederci fino in fondo, ad essere stati forti mentalmente per cercare fino alla fine il pari senza scoraggiarci»

L’urlo del “Del Conero” esplode con le speranze ridotte ormai al lumicino. Il colpo di testa, benedetto, di Davide Mondonico, vale l’1-1 ma soprattutto la qualificazione al turno successivo dei play-off, che si giocherà domenica contro la Carrarese. E momento migliore, per mettere a segno il suo primo gol in maglia biancorossa, il difensore della formazione dorica proprio non poteva scegliere. «Ci scherzavamo su, coi compagni di squadra – dice – sul fatto che non ero ancora riuscito a segnare. Felice di averlo fatto in un’occasione così: per la situazione in cui è arrivato, penso che sia il più importante della mia carriera. Prestazione brutta? Sicuramente meno brillante rispetto ad altre nostre uscite, ma oggi era necessario essere...sporchi: affrontavano una squadra solida dal punto di vista difensivo ma aggressiva perché aveva bisogno di vincere per qualificarsi. Il loro gol è nato da un episodio, bravi noi a crederci fino in fondo, ad essere stati forti mentalmente per cercare fino alla fine il pari senza scoraggiarci».

Mister Donadel pone l’accento sulle difficoltà incontrate dalla squadra, preventivabili alla vigilia. «Sapevamo di dover soffrire – commenta – e così è stato. Avevamo lavorato a lungo sulla possibilità che la partita si sarebbe potuto mettere male, cosa che è accaduta quando i nostri avversari sono passati in vantaggio. Ma appena la Lucchese è rientrata dall’esultanza dopo aver segnato, i ragazzi hanno cambiato vestito e hanno disputato un’altra partita, riuscendoci perché ci eravamo preparati a questo. Nel primo tempo abbiamo badato a non rischiare nulla, nella ripresa sono state create tre occasioni nitide. Dopo il gol dello 0-1 siamo andati a fare tutto quello che avevamo provato in settimana nel caso fosse accaduto quello che poi è successo. La fortuna che non avevamo avuto durante la gara, ci è stata restituita nel finale con il gol di Mondonico. Se Di Massimo, Simonetti o Moretti avessero sfrruttato una delle occasioni create, non avremmo visto questo finale e sarebbe cambiato tutto, giudizi compresi. C’era troppa tensione, avevamo paura della palla, ma nella ripresa le cose sono andate meglio. Devo lodare tutti i giocatori per l’atteggiamento – conclude il tecnico biancorosso – perché ognuno ha dato qualcosa in più nel momento di difficoltà».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona-Lucchese, Mondonico match-winner: «Il gol più importante della mia carriera»

AnconaToday è in caricamento