Martedì, 15 Giugno 2021
Francesco Rubini
Politica

Intermodal, Rubini (Sel-Abc): «E' fumo negli occhi, ad Ancona l’intermodalità non esiste»

Dopo la presentazione dell'azienda Conerobus dei risultati del progetto Intermodal, interviene critico il consigliere Francesco Rubini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

​Osserviamo ormai da giorni in città il proliferare di creazioni artistiche promosse da Conerobus all'interno di un progetto europeo sull'intermodalità in tema di trasporti del quale l'azienda pubblica anconetana si è fatta capofila. Murales e graffiti stanno dunque colorando la città e fin qui nulla da recriminare rispetto ad opere che indubbiamente hanno tutte le potenzialità per arricchire la città. Ciò che stupisce ed indigna è quanto queste opere rischino di rappresentare fumo negli occhi con cui nascondere la totale assenza di politiche sulla mobilità sostenibile per la città di Ancona che dovrebbero invece rappresentare l'ossatura per qualsiasi progetto sull'intermodalità. Come, infatti, abbiamo avuto modo di sottolineare più volte, in città, il trasporto pubblico locale viaggia ai minimi termini, padroneggiano traffico privato e sosta selvaggia e sono completamente assenti strumenti per l'incentivazione di modalità di movimento alternative come per esempio quelle legate alla bicicletta.

Che dire poi dell'ultimo vergognoso aumento tariffario del biglietto del bus licenziato dalla giunta appena poche settimane fa o dei continui sconti per la sosta privata in centro? Potremmo poi discutere del disastroso progetto dell'uscita ovest o della chiusura unilaterale della stazione marittima; della situazione delle corsie preferenziali per i bus, delle precedenze semaforiche fuori servizio da mesi, dei filobus comprati non funzionanti ed abbandonati nei magazzini di Conerobus e di tante altre questioni più volte denunciate. Quello che emerge è che la città, aldilà delle lodevoli produzioni artistiche in espansione, rimane fanalino di coda in tema di promozione di politiche per la mobilità sostenibile. Abbiamo insomma più di un elemento per pensare che dovremmo continuare a morire affogati nel traffico e nello smog in attesa di un autobus pieno o in ritardo. Nel frattempo però potremmo magari gustarci un'ottimo murales. 

Francesco Rubini, capogruppo SEL - Ancona Bene Comune

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intermodal, Rubini (Sel-Abc): «E' fumo negli occhi, ad Ancona l’intermodalità non esiste»

AnconaToday è in caricamento