Emidio Celani confermato segretario generale del sindacato pensionati della Cgil

Lo ha stabilito il nuovo direttivo regionale con 43 voti a favore, 3 astenuti e una scheda bianca su un totale di 47 votanti presenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Emidio Celani è stato confermato segretario generale del sindacato pensionati della Cgil. Lo ha stabilito il nuovo direttivo regionale con 43 voti a favore, 3 astenuti e una scheda bianca su un totale di 47 votanti presenti.   

Il congresso regionale dello Spi Cgil, riunito a Recanati il 13-14 marzo scorso, ha approvato il documento unitario con due astensioni chiudendo così la fase congressuale dello Spi Marche che ha effettuato 320 assemblee, 19 congressi di Lega e 5 congressi provinciali con un incremento del 20% di partecipanti rispetto al congresso scorso. Due i documenti congressuali presentati: quello della segretaria Camusso ha ottenuto il 98,94% dei consensi, quello di Cremaschi l’ 1,06%.

Il documento conclusivo del congresso sollecita lo Spi a rilanciare il tema del lavoro e, dopo il protocollo sulla sanità siglato con la Regione e su cui lo Spi esprime un giudizio tendenzialmente positivo, ad avviare i diversi livelli di confronto  sulle principali questioni ancora aperte come le liste di attesa, le residenze protette per anziani e la non autosufficienza.

In particolare, sulle liste di attesa, lo Spi manterrà un costante monitoraggio per far sì che gli impegni assunti dalla Regione siano mantenuti.
Tra i temi da approfondire per lo Spi, restano l’invecchiamento attivo e la povertà.

Torna su
AnconaToday è in caricamento