Berardinelli (FI): “Comune blocca uso delle auto, messi costretti a fare le notifiche a piedi”

“Sembra che tutto possa dipendere dalla mancanza di fondi. Peccato che per altre spese, anche infruttuose, i fondi siano sempre a disposizione o che non si faccia del tutto per recuperare le somme che il Comune deve avere dai soliti noti oramai da anni”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

"Situazione insostenibile all’interno del Comune di Ancona con i dipendenti esasperati per l’ultima novità della Giunta Mancinelli. Sembra sia stato bloccato l’uso delle auto, tranne i veicoli adibiti ad autocarro.

La situazione è paradossale e di totale confusione, segno di un Comune oramai allo sbando, con i messi comunali costretti a fare le notifiche a piedi o al massimo con l’autobus (chissà chi deve pagare il biglietto), ma anche con altri uffici costretti ad usare i mezzi furgonati, in quanto le auto “normali” rientrerebbero nelle spese gestionali  a carico dell’Amministrazione Comunale.

C’è molta confusione visto che si fa riferimento ad altri comuni che avrebbero già vietato l’uso delle automobili e che Ancona sia in ritardo, ma sembra anche che tutto possa dipendere ancora una volta dalla mancanza di fondi, o almeno queste sono le risposte che sono state date ai dipendenti inferociti per la strana novità.

Peccato che invece per altre spese, talvolta anche infruttuose, i fondi siano sempre a disposizione o che non si faccia del tutto per recuperare le somme che il Comune deve avere dai soliti noti oramai da anni."

Daniele Berardinelli
Forza Italia Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento