rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca

Tifosi violenti, raffiche di daspo chiudono il 2022. In un anno 355 provvedimenti per l'ordine pubblico. Il report della polizia

Prevenzione nelle scuole anche per i reati di genere: 27 ammonimenti in materia di stalking e di violenza domestica

ANCONA - Daspo urbani e sportivi per allontanare cittadini e tifosi violenti, fogli di via obbligatori a chi delinque e avvisi orali per avvertire le persone con condotte aggressive che al prossimo intervento rischiano anche di finire in carcere. L'anno 2022 si conclude con la media di un intervento di sicurezza al giorno, seguito da un provvedimento con misure, per il capoluogo dorico. Il dato preciso, divulgato nel report di fine anno della questura, è di 355 misure. Un anno intenso per la polizia di Stato impegnata a garantire l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Venendo ai numeri dei dispositivi emessi 78 hanno riguardato i daspo urbani, cioè i divieti di accesso a determinate zone cittadine per chi non si è comportato bene, 22 quelli sportivi. I fogli di via obbligatori, staccati per non permettere più gli accessi nell'interno comune da parte di commette reati gravi, sono stati 134 mentre gli avvisi orali 94 e hanno riguardato soggetti socialmente pericolosi, segnalati per condotte violente destabilizzanti dell’ordine e la sicurezza pubblica. La polizia è stata impegnata anche in interventi per aggressioni e risse accadute ad Ancona, in centro città e nella zona degli Archi, Fabriano, nei Giardini Regina Margherita, a Senigallia, in prossimità di un noto locale notturno. «L'impegno è stato costante e continuo – commenta il questore Cesare Capocasa - per garantire la sicurezza dei cittadini e anche dei tanti visitatori e turisti, che nell’anno trascorso hanno scelto periodi di vacanze in questa provincia perché la convivialità, la socialità, sia fonte di serenità e di aggregazione e non causa di degrado ed inciviltà».

L'attività è stata incentrata anche con la prevenzione negli istituti scolastici, con incontri dedicati agli studenti per approfondire temi dedicati come la violenza di genere. Una maggiore sensibilizzazione che ha prodotto risultati importanti, con l’emissione di 27 ammonimenti del questore in materia di stalking e di violenza domestica. Il dato prova che, se sostenute, le vittime reagiscono e cercano una via di uscita dalla spirale di sofferenza. «Con l’ammonimento – spiega il questore - è possibile aiutare le donne prima che le condotte violente o persecutorie diventino irreparabili, prima che le lesioni, le violenze annientino l’esistenza della vittima». Utili si sono dimostrate le iniziative di legalità e prossimità rivolte ai giovani, con incontri dedicati al bullismo, cyberbullismo, e quelle di prevenzione delle dipendenze, alcolici, stupefacenti, ludopatie e dipendenze digitali. I daspo sportivi «si sono resi necessari affinché i campionati – osserva Capocasa - possano svolgersi nel rispetto della normativa specifica, assicurando l’ordine e la sicurezza pubblica e tutelando tutti coloro che si recano allo stadio, nei palazzetti, nei campi sportivi, con il desiderio di assistere ad una manifestazione sportiva e ludica, senza dover temere scontri o violenze». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifosi violenti, raffiche di daspo chiudono il 2022. In un anno 355 provvedimenti per l'ordine pubblico. Il report della polizia

AnconaToday è in caricamento