rotate-mobile
Cronaca Brecce Bianche

Nel mobile nascondono un chilo e mezzo di "fumo": oltre ai panetti spunta anche una grossa ascia

Due ragazzi anconetani di 22 anni sono stati arrestati. I poliziotti della Mobile hanno sequestrato hashish, marijuana e anche un borsone con le armi

ANCONA - La stanza di un bed and breakfast nel quartiere di Brecce Bianche trasformata in una centrale per lo spaccio di hashish e marijuana. È quanto hanno scoperto gli investigatori della Squadra Mobile di Ancona guidati dal capo Carlo Pinto che mercoledì sono entrati all'interno della struttura ricettiva poi perquisita.Carlo Pinto-13

A finire in arresto due ragazzi anconetani di 22 anni che risultano residenti proprio all'interno del b&b. Avevano nascosto un chilo e mezzo di hashish e circa 20 grammi di marijuana in un mobile. I poliziotti hanno sequestrato undici panetti di vari formati, oltre ad un borsone che conteneva diversi coltelli di cui uno a scatto, un'ascia e una pistola giocattolo priva di tappo rosso. Poi gli investigatori si sono spostati a casa di uno dei due indagati dove sono stati trovati altri 20 grammi di droga tra hashish e marijuana. 

Subito dopo l'arresto per spaccio i due ragazzi sono stati collocati agli arresti domiciliari. Ieri mattina il Gip ha convalidato le misure disponendo per uno dei due l’obbligo di dimora e di firma, mentre l'altro è stato liberato completamente sostenendo di non avere nulla a che fare con il traffico illegale. Il primo infatti si è addossato la paternità della droga acquistata con i proventi illeciti della vendita. 

Gli agenti della Mobile hanno perquisito la struttura nell'ambito delle investigazioni sulla bomba molotov lanciata contro il portone di un 26enne in via Russi. Da specificare che nei confronti dei due giovani non è stato contestato alcun reato in questo senso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel mobile nascondono un chilo e mezzo di "fumo": oltre ai panetti spunta anche una grossa ascia

AnconaToday è in caricamento