Cronaca

Jesi: la badante vuole andarsene, la sequestrano in casa

Un pensionato di 76 anni e una delle sue due badanti avrebbero sequestrato la seconda assistente domiciliare dell'uomo tenendola segregata a casa dell'anziano jesino per non farle lasciare l'impiego

Una storia dai contorni ancora da definire quella accaduta a Jesi: un anziano pensionato di 76 anni e una delle sue badanti, una cittadina rumena 36enne, avrebbero sequestrato la seconda assistente domiciliare dell’uomo, una donna di 54 anni, anch’essa rumena, tenendola segregata a casa dell’anziano jesino.

All’origine del fatto, secondo quanto si apprende, la volontà manifestata dalla donna di lasciare l’impiego: fatto che avrebbe messo in difficoltà sia l’uomo – che a causa della sua corporatura pesante è incapace di muoversi – che la collega lasciata sola al suo compito di assistenza, che avrebbero preso quindi l’incredibile decisione di sequestrare la donna.
I carabinieri hanno arrestato la badante-rapitrice, denunciato invece il datore di lavoro.

Fonte: ANSA
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: la badante vuole andarsene, la sequestrano in casa

AnconaToday è in caricamento