OIPA Ancona: “Nutria morta per maltrattamento, gesto vergognoso e incivile”

“Per tutta l'estate adulti e bambini, l'hanno nutrita con grande affetto: non riusciamo a capire come si è potuto infierire così brutalmente su una creatura indifesa. Faremo di tutto per accertare responsabilità”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“La scorsa settimana, precisamente il giorno 24 ottobre, in una clinica veterinaria della nostra provincia, dopo giorni di cure per i traumi riportati in seguito al maltrattamento subito (e non per avvelenamento), è morta la nutria che viveva al Passetto di Ancona: vogliamo evidenziare come questo brutto episodio sia passato quasi inosservato.

L'OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) di Ancona si è presa in carico di portare a conoscenza dei cittadini l'episodio, denunciando alle autorità competenti il brutto gesto che ha portato alla morte l'animale e con questo comunicato fa presente che sarà fatto di tutto per scoprire eventuali responsabilità.

Per tutta l'estate sia adulti che bambini, con grande affetto, l'hanno nutrita e trattata in modo idoneo e quindi non riusciamo a capire come si è potuto infierire così brutalmente su una creatura indifesa che meritava rispetto. Un gesto vergognoso e incivile!”

OIPA Ancona

Torna su
AnconaToday è in caricamento