Cronaca

Immigrazione: gli studenti del Savoia-Benincasa si confrontano con Amnesty, UNICEF e AnconaToday

Immigrazione e diritti umani sono i temi scelti dagli studenti del liceo scientifico Savoia-Benincasa di Ancona per l’assemblea d’Istituto tenutasi martedì mattina al cinema Italia di Corso Carlo Alberto

Immigrazione, diritti umani e minori stranieri non accompagnati. Sono questi i temi scelti dagli studenti del liceo scientifico Savoia-Benincasa di Ancona per l’assemblea d’Istituto tenutasi martedì mattina al cinema Italia di Corso Carlo Alberto. Sul palco per parlare del tema di grande attualità, sono salite due rappresentanti di importanti associazioni, impegnate a livello mondiale per i diritti e gli aiuti umanitari: Paolo Pignocchi di Amnesty International Italia e Chiara Ricci di UNICEF Italia. Di fronte a decine di classi e insegnanti, i due hanno presentato il lavoro e i progetti delle sigle da essi rappresentati. Col supporto di testimonianze video, Pignocchi ha parlato di immigrazione e del caso Regeni, mentre la Ricci si è soffermata sui numeri e le storie dei migranti minorenni, parlando di quasi 6mila di minori non accompagnati scomparsi in tutto il territorio nazionale. 

A moderare il dibattito tra relatori e studenti il giornalista di AnconaToday Stefano Pagliarini, che ha inoltre posto l’accento su quanto l’immigrazione sia un tema che tocchi tutti noi e di come le storie delle persone che fuggono dal proprio paese siano vicinissime a noi, anche poche centinaia di metri visto il porto di Ancona. Lo stesso dove la scorsa settimana la Polizia Marittima ha fermato 5 afghani irregolari, scoperti alla frontiera mentre cercavano di entrare ad Ancona dopo essere sbarcati da un traghetto proveniente dalla Grecia. Lo stesso porto dove entrò Mehdi, morto sotto le ruote del camion a cui di era attaccato, come si era attaccato al sogno di una vita nuova in Europa (LA SUA STORIA).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione: gli studenti del Savoia-Benincasa si confrontano con Amnesty, UNICEF e AnconaToday

AnconaToday è in caricamento