rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Imprenditore ricicla il denaro sporco trasferendolo su altri conti: 3 persone denunciate e 720mila euro sequestrati

L'indagine è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Macerata ha visto coinvolte anche le Autorità Giudiziarie della Repubblica di San Marino e della California

MACERATA- Tre persone denunciate, 720mila euro di beni sequestrati, tra cui due immobili, e una società segnalata per responsabilità amministrativa. È il bilancio dell’indagine per riciclaggio internazionale condotta dalla Guardia di Finanza di Macerata. A finire nei guai un imprenditore che, residente in un’altra regione, avrebbe tentato di riciclare il denaro provento di una truffa trasferendolo sul conto corrente intestato a una società maceratese e ad un’altra persona. In particolare, l’attività di indagine, coordinata dalla locale Magistratura e diretta in sinergia con le Autorità Giudiziarie della Repubblica di San Marino e dello Stato federato della California- alle quali è stata inoltrata apposita rogatoria internazionale- ha permesso di scoprire il tentativo di ostacolare l’identificazione della provenienza illecita del denaro detenuto dall’imprenditore, già segnalato in passato per truffa. Gli approfondimenti condotti dalle Fiamme Gialle, l’analisi dei tabulati telefonici, la documentazione bancaria acquisita in Italia e all’estero, i pedinamenti e i sopralluoghi, hanno consentito di accertare l’esecuzione di bonifici bancari per operazioni commerciali da parte di una società maceratese a favore di due società estere: una sammarinese e una californiana. Entrambe sono risultate riconducibili allo stesso imprenditore. Le attività investigative svolte hanno quindi consentito al Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Macerata, su richiesta della locale Procura della Repubblica, di adottare il decreto di sequestro finalizzato alla confisca, anche per equivalente, su due immobili dislocati nella provincia di Ragusa e Fermo, nonché liquidità presenti sui conti correnti riferibili agli indagati e sulle disponibilità economiche dell’impresa segnalata. Al termine delle indagini tre persone sono state denunciate per riciclaggio, mentre una società è stata segnalata per “responsabilità amministrativa” in relazione al reato di riciclaggio commesso dall’amministratore unico a vantaggio della stessa, avendo omesso di dotarsi di un modello di organizzazione e di gestione atto a prevenire il delitto di riciclaggio in questione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore ricicla il denaro sporco trasferendolo su altri conti: 3 persone denunciate e 720mila euro sequestrati

AnconaToday è in caricamento