rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Nuova scuola Palombare, Rubegni: «Vicini alla catastrofe climatica, eppure si continua a cementificare»

Lo dice il candidato sindaco Roberto Rubegni (Europa Verde Ancona)

ANCONA - «Apprendo del progetto che prevede la costruzione di una nuova scuola alle Palombare da realizzarsi con l’eliminazione di un’area verde del quartiere. Siamo sull’orlo di una catastrofe climatica e nonostante ciò ci si ostina a cementificare ettari di suolo senza che venga tenuta in considerazione l’ipotesi di riutilizzare stabili da riqualificare con i criteri dell’efficientamento energetico». Lo dice il candidato sindaco Roberto Rubegni (Europa Verde Ancona). 

«La protezione adeguata del suolo è un obiettivo fondamentale in quanto risorsa essenziale del capitale naturale ed è uno dei punti cardine in tema di rigenerazione urbana proposto da Europa Verde nel programma elettorale delle prossime elezioni amministrative di maggio. Il fatto che venga eliminata un’area verde denota la poca attenzione agli squilibri tipici delle città, il degrado e il rischio ambientale oggi più che mai concreto. L’aria di Ancona ha bisogno di interventi risolutivi per evitare malattie e morti legati alla cattiva qualità di ciò che si respira. Per questo motivo chiedo chiedo con forza la realizzazione del censimento, del piano e del regolamento del verde pubblico e privato, nonché il bilancio arboreo, con ’obiettivo è di giungere alla corretta riforestazione urbana con la pianificazione di nuove aree verdi, l’efficientamento del servizio di manutenzione, la progettazione degli interventi di riqualificazione, la stima degli investimenti economici necessari al mantenimento ed il potenziamento della funzionalità e dell’utilità del patrimonio verde». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova scuola Palombare, Rubegni: «Vicini alla catastrofe climatica, eppure si continua a cementificare»

AnconaToday è in caricamento