rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Volley

Il tie-break sorride alla Sabini Castelferretti, volley potentino ko

Partita tiratissima tra Sabini Castelferretti e Volley Potentino, alla fine la spuntano i ragazzi dell'accoppiata Giangiacomi- Pigliapoco

Dopo due successi consecutivi, due indisponibilità infrasettimanali minano lo starting six dei locali: i coach Giangiacomi-Pigliapoco ridisegnano la formazione con Rinaldi nel ruolo di libero vista i guai fisici di Pettinari e con Mancinelli in tribuna, dentro subito a banda Licitra accanto a Mariotti mentre per il resto Albanesi in regia con Beni opposto e la coppia di centrali Giaccaglia-Galdenzi. La Sabini fatica fisiologicamente ad organizzarsi e alcuni errori agevolano gli ospiti che hanno individualità di categoria superiore come Miscio, Gaspari e Viciedo, a tratti incontenibile in attacco; anche gli ospiti hanno momenti di pausa causa un assemblaggio non impeccabile e quando le individualità non bastano, inizia a farsi largo il gioco di squadra dei castelfrettesi che con entusiasmo conquistano il primo vantaggio sul 24-23: gli ospiti non demordono e con precisione vincono ai vantaggi.

Castello avanti a testa bassa nel secondo parziale (5-2) ma qualche errore diretto di troppo dà fiato a Potenza Picena che sorpassa a metà set e resta a condurre fino al 20-22 quando sul turno al servizio di Galdenzi i biancazzurri costruiscono la rimonta e stavolta dopo essersi vista annullare il primo set point, restano glaciali e, sfruttando gli errori dell’avversario, la spuntano ai vantaggi.

L’equilibrio si spezza nel parziale numero 3: infatti dopo una fase iniziale con qualche mini-allungo ospite e dove Corinaldesi fa un buon ingresso come schiacciatore tra i locali, sul 12-14 i castelfrettesi vanno letteralmente in tilt in ricezione e non trovano spiragli nel muro ospite che diventa insormontabile: lo svantaggio si fa pesante ed i continui cambi operati tra i locali con Pieroni e Pettinari G. a suonare la carica, non portano la tanto sperata rimonta.

Sotto 2-1 nel conto set e con le spalle al muro, Rinaldi e compagni ripartono a testa bassa ma trovano un avversario ostico che sbaglia via via meno e quindi ogni punto biancazzurro è sudatissimo: Licitra cecchino infallibile e Mariotti con carattere tengono a galla il Castello che azzarda l’allungo sul 16-13 e poi sul 19-15 ma gli ospiti mai domi risorgono approfittando delle incertezze altrui arrivando ad avere addirittura un match point sul 23-24; una volta conquistato il contro-break, Albanesi e compagni chiudono al quinto set point. Anche M. Pettinari ha dato il suo contributo nelle rotazioni in seconda linea.

Quinto e decisivo set meno equilibrato del previsto in partenza: una serie di imprecisioni dei locali fanno cambiare campo alla formazione di coach Massera con un vantaggio corposo (4-8); coach Giangiacomi è una furia e sprona i suoi a non mollare. Detto fatto: Palazzesi trova qualche buona difesa sfruttata in contrattacco anche da un Beni finalmente protagonista. Sabini per la prima volta avanti sull’11-10 poi doccia fredda (ma non gelata!) tre scambi dopo: distorsione alla caviglia per Giaccaglia che è costretto ad abbandonare il campo. Bisogna vincere per il proprio capitano! I biancazzurri si trasformano definitivamente: Albanesi tiene subito in partita il neo-entrato G. Pettinari (13-12) poi dopo azioni concitatissime dove il libero ospite Giorgini ha tenuto letteralmente a galla i suoi compagni ecco la svolta: una grande difesa di Albanesi tiene vivo il pallone poi grande lavoro a muro di Galdenzi su Gaspari, preludio alla pipe di un monumentale Licitra che chiude 17-15 una partita memorabile.

Il PalaLiuti è una bolgia e non tanto per la calda estate di San Martino ma per il gioco dei propri beniamini: 12 leoni, quasi tutti esordienti in categoria hanno centrato la terza vittoria consecutiva nonostante avversità di ogni genere. 2 punti da vera squadra davanti ad una tifoseria castelfrettese con le lacrime agli occhi. Il Volley Potentino ha pagato dazio alla legge della Piana dei Ronchi (“luogo inospitale ed inespugnabile”) ma le individualità di categoria superiore sicuramente porteranno ad una pronta reazione.

SABINI CASTELFERRETTI – VOLLEY POTENTINO 3-2
SABINI: Albanesi 1, Beni 12, Corinaldesi 2, Galdenzi 13, Giaccaglia (K) 12, Licitra 25, Mariotti 15, Pettinari G. 3, Pieroni, Pettinari M., Rinaldi (L1), Palazzesi (L2). All. Giangiacomi- Pigliapoco.
VOLLEY POTENTINO: Massera, Bizzarri, Di Bonaventura, Tramanzoli, Miscio, Attolico, Angeli, Emili, Gaspari, Saudelli, Viciedo, Giorgini (L1), Negro (L2). All. Massera - Barabucci
PARZIALI: 24-26/26-24/14-25/29-27/17-15.
ARBITRI: D’amico - Candeloro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tie-break sorride alla Sabini Castelferretti, volley potentino ko

AnconaToday è in caricamento