Trofeo Coni+Kinder, Chiaravalle capitale della pallamano per due giorni

Squadre premiate dal presidente regionale FIGH Pierpaolo Romandini, dal vicepresidente nazionale FIGH Gianni Censi e dal sindaco di Chiaravalle Damiano Costantini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Appassionati del gioco a parte, in pochi forse sanno che a Chiaravalle esiste da 40 anni una delle società di pallamano più importanti delle Marche, una spendida realtà. Nel fine settimana appena trascorso proprio nella cittadina di Maria Montessori si e svolto il Trofeo Coni+Kinder di Pallamano. Manifestazione di carattere nazionale inserita nel Trofeo Coni + kinder ospitato dalla nostra regione in quel di Senigallia. Ventidue squadre, quindici maschili e sette femminili per due giorni hanno vivacizzato la vità del palasport comunale e invaso la cittadina con la loro euforia e i colori delle loro maglie; Le marche erano rappresentate per il settore maschile dalla formazione U14 della Polisportiva Cingoli mentre per il femminile e toccato alla formazione U14 della Pallamano Chiaravalle difendere i colori delle Marche. Due giorni intensi di partite sul campo e contatti umani fra le varie realtà regionali di questo sport poco conosciuto forse ma bello da giocare e spettacolare da vedere. Un totale di 22 squadre, per due tornei, 39 gare in due giorni di competizione, 2 impianti di gioco, più di 250 atleti coinvolti.

Questi i numeri della Pallamano al Trofeo CONI 2017, svoltosi dal 22 al 24 settembre a Chiaravalle che con i suoi 2 impianti di gioco ha ospitato i due giorni di gare. L'organizzazione dell'evento affidata alla società chiaravallese una bella realtà sportiva cittadina e marchigiana; quest'anno neopromossa anche in serie A2, ha portato in città centinaia di atleti, dirigenti ed accompagnatori. Un importante, altro riconoscimento per la società del presidente Maurizio Paoloni. Alla fine dei due giorni di gare sono risultate vincitrici per il settore femminile la squadra Veneta delle Guerriere Malo, mentre al maschile c'èstata l'affermazione della squadra della Lombardia del Cassano Magnago. Al termine della manifestazione le squadre sono state premiate dal presidente regionale FIGH Pierpaolo Romandini, dal vicepresidente nazionale FIGH Gianni Censi e dal sindaco del Comune di Chiaravalle Damiano Costantini.

Torna su
AnconaToday è in caricamento