Sport

Basket, la Robur batte il Campetto Ancona

La Robur batte il Campetto Ancona in trasferta. Adesso di cercano conferme nella sfida casalinga contro Civitanova

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La Robur rialza subito la testa. Dopo la brutta prestazione casalinga contro Fossombrone, i ragazzi di coach Francesco Francioni erano chiamati subito ad una prestazione convincente. Cosí e' stato e i roburini sono riusciti ad espugnare il Palascherma di Ancona per 60-61 contro il Campetto Ancona. Un avversario coriaceo che non ha mollato mai, ma la tenacia della Robur ha prevalso, con una vittoria sul filo di lana esaltante e che lascia buone speranze per il futuro. ''Dovevamo rifarci dopo l'opaca prestazione contro Fossombrone'' - commenta Giacomo Cardinali - ''Abbiamo dato il massimo in un campo difficile, contro un avversario organizzato e tonico. Siamo riusciti a strappare la vittoria proprio nel finale, dopo una gara tirata, anche con un pizzico di fortuna. Nel complesso abbiamo disputato una buona partita, in cui abbiamo rischiato di compromettere tutto negli ultimi minuti, ma siamo stati bravi a rimanere lucidi e a non perdere la testa. E' molto importante ottenere le vittorie in questa prima fase del campionato, visto che siamo un gruppo nuovo e ci stiamo imparando a conoscere. Vincere ci aiuta a migliorare ed a crescere. Adesso dobbiamo dare continuita' di risultati.'' Neanche il tempo di gustarsi i due punti che gia' e' tempo di ributtarsi al campionato. Domenica al PalaBellini arriva Civitanova. ''Vogliamo vincere per ottenere la prima vittoria casalinga,'' - conclude Cardinali - ''Sara' una partita insidiosa contro una buona squadra ma vogliamo sbloccarci davanti al nostro pubblico ed evitare altri passi falsi.'' Proprio la prossima gara interna potrebbe essere l'occasione per togliere lo zero dalla casella delle vittorie casalinghe.

Al PalaBellini arriva la Virtus Civitanova che ancora non e' riuscita a sbloccarsi in questo avvio di stagione. La compagine allenata da coach Raffaele Rossi puo' contare su un roster di tutto rispetto, su cui spicca l'ex di turno Francesco ''Ciccio'' Amoroso, attuale top scorer di squadra. Altri elementi d'esperienza sono Mario Tessitore, in cabina di regia, e l'ala Giorgio Contigiani, ormai da un paio d'anni con la casacca azzurra. Attorno a questi giocatori ruota una nutrita pattuglia di giovani e giovanissimi, alcuni dei quali si stanno disimpegnando bene nel campionato come l'altro play Riccardo Salvatori, classe '97, la guardia Matteo Felicioni, classe '96, e il centro Adem Catakovic, anch'egli classe '96. Un avversario da non sottovalutare, che arriverá al PalaBellini con la voglia di fare lo sgambetto ai roburini e portarsi a casa il bottino pieno. Dal canto suo la Robur ha voglia di continuare a vincere e vuole evitare spiacevoli passi falsi interni. Il caloroso pubblico osimano non fara' mancare il suo supporto nemmeno domenica, sperando di poter festeggiare degnamente i propri beniamini a fine gara. Coach Francesco Francioni puo' contare su quasi tutti i suoi uomini. Rimane da monitorare la situazione di Gianluca Tredici. Palla a due domenica 11 Ottobre alle ore 18.15 al PalaBellini. Dirigono l'incontro i signori Pazzaglini Marco e Siliquini Enrico di Pesaro.

G.S. Robur Basket

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Robur batte il Campetto Ancona

AnconaToday è in caricamento