Calcio

Broso dà un dispiacere al Fano: l'ex capitano granata regala il pari alla Vigor nel derby

Gettato nella mischia da un minuto, l'attaccante rossoblù timbra nel finale la rete che fissa il punteggio sul 2-2 definitivo, dopo l'iniziale vantaggio ospite con Scheffer e la doppietta di Tenkorang che aveva portato avanti il Fano

La Vigor Senigallia torna con un buon punto da Fano. Termina 2-2 al “Mancini”: determinante Broso che entra all’86’ e pareggia un minuto dopo, premiando il forcing insistente della squadra di mister Clementi, passata in vantaggio con Scheffer al 16’, ma raggiunta e scavalcata dai padroni di casa grazie alla doppietta di Tenkorang. Allo scadere, Vrioni stoppa magnificamente la sfera mandando fuori tempo tutta la difesa avversaria e calcia a colpo sicuro, ma la gioia si infrange poco distante dal palo. Finisce così in parità il duello fra le compagini marchigiane di serie D.

I rossoblù innescano il turbo già nei primi minuti. A rendersi pericoloso è subito Pesaresi con una bella girata neutralizzata dal portiere avversario, quindi è Baldini a prendere la mira da fuori area ma la palla scavalca la traversa. C’è da attendere pochissimo perché Scheffer stappi il derby: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è nel posto giusto al momento giusto per sfruttare un centro di Kerjota. Piattone, gol e festa nel settore occupato dai tanti tifosi vigorini presenti. Felicità che dura poco però, perché Tenkorang, al 19’, raccoglie un pallone vagante al limite dell’area che scaraventa sotto l’incrocio dei pali dell’incolpevole Sarti firmando l’1-1. Il numero 10 fanese è una spina nel fianco e al 31’ trova anche il 2-1 con cui si va al riposo, grazie ad un preciso diagonale a coronamento di un traversone perfetto di Antonioni.

In avvio di ripresa è ancora Tenkorang a sfiorare il terzo sigillo, spendendo la sfera poco distante dal palo con un pregevole colpo di testa in tuffo. È la sveglia che serve ai rossoblù per reagire: prima ci prova Pesaresi, gol annullato per fuorigioco, poi è Tomba a svettare maestoso in area: il suo colpo di testa si stampa sulla traversa. Ora è un assedio vigorino ed è il portiere dei locali Viscovo a salire in cattedra. All’86’ la svolta del match: mister Clementi richiama in panchina Scheffer e lancia Broso, dopo averlo caricato a dovere. Non passa nemmeno un minuto e l’attaccante ex di turno firma il pari di testa su cross di Vrioni. Proprio quest’ultimo, poco prima del triplice fischio, si costruisce di talento un’occasione ghiottissima: stop perfetto e tiro fulmineo. La palla, però, è fuori, e l’urlo dei tifosi rossoblù resta strozzato in gola: il triplice fischio congeda così le due formazioni, che al termine di un derby piacevole (sottolineato dagli appalusi del pubblico presente) chiudono sul 2-2.

Il Tabellino:

FANO-VIGOR SENIGALLIA 2-2 (2-1 p.t.)

ALMA JUVENTUS FANO: Viscovo, Pensalfini, Riggioni, Urbinati, Mancini, Tomassini, Antonioni (67’ Malshi), Gonzalez (78’ Badan), Padovani (62’ Cannavaro), Tenkorang, Roberti (78’ Cardinali) All. Scorsini

VIGOR SENIGALLIA: Sarti, Scheffer (86’ Broso), Beu (46’ Balleello), Tomba, Gambini (80’ Vrioni), Magi Galluzzi, Kerjota, Mancini, Pesaresi, D’Errico (71’ Pierpaoli), Baldini All. Clementi

ARBITRO: Palmieri (BR)
ASSISTENTI: Scipione (FI), Rossini (GE)
RETI: 16’ Scheffer, 19’ e 31’ Tenkorang, 87’ Broso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Broso dà un dispiacere al Fano: l'ex capitano granata regala il pari alla Vigor nel derby
AnconaToday è in caricamento