rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Biagio spalle al muro: col Grottammare serve solo vincere

La squadra chiaravallese, dopo i passi falsi con Servigliano e Senigallia, necessita di fare bottino pieno contro i biancocelesti che stazionano al penultimo posto in graduatoria

Dopo aver perso in maniera rocambolesca sia contro l’ultima San Marco Servigliano, sia al cospetto della prima in classifica Vigor Senigallia, Biagio Nazzaro con le spalle al muro nel match valevole per la seconda di ritorno. La sfida casalinga contro il Grottammare non lascia troppo spazio all’immaginazione, soprattutto analizzando una classifica che resta cortissima – tra la zona play-out in cui stazionano i rossoblu e la zona play-off intercorrono appena cinque lunghezze – ma che non permette ulteriori tentennamenti. Mister Malavenda, al quale la società ha rinnovato la fiducia, nella consapevolezza però di non poter più fallire colpi, potrà disporre dei rientranti Paradisi e Marini. Sarà invece sicuramente assente Rossini; poco probabile anche la presenza di Pierandrei, alle prese con problemi muscolari.

Per i nostri avversari, penultimi con 11 punti, l’appuntamento è da ultima spiaggia, perché solo una vittoria (centrata finora solamente una volta dal team di Zazzetta, esattamente il 17 ottobre scorso: 3-2 all’Urbino) alimenterebbe ancora speranze di salvezza. I rinforzi approdati in riva all’Adriatico non hanno infatti invertito il trend e per i biancocelesti la situazione è critica.
Gara, quindi, che si preannuncia spigolosa, con posta in palio importantissima per entrambe le squadre. Si gioca domenica, al Comunale: calcio d’inizio alle ore 15. Direzione di gara affidata a Caludio Racchi della sezione di Ancona. Assistenti di linea Emanuele Bellagamba della sezione di Macerata e Nicolò Raschiatore della sezione di S. Benedetto del Tronto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biagio spalle al muro: col Grottammare serve solo vincere

AnconaToday è in caricamento