Calcio

Biagio Nazzaro-Atletico Ascoli, i commenti del dopo partita

«I ragazzi sono stati eccezionali – commenta a caldo il tecnico della Biagio Nazzaro, Giammarco Malavenda - sono soddisfattissimo, ma è solo un piccolo passo, ogni domenica sarà dura»

Arriva per la Biagio Nazzaro la prima affermazione nel torneo di Eccellenza, giunta al termine di una gara che ha evidenziato il carattere della formazione rossoblu, che ha chiuso la prima frazione indietro di un gol ma ha saputo reagire nella ripresa trovando le reti utili per rivoltare il match e portare a casa l’intera posta in palio.
«I ragazzi sono stati eccezionali – commenta a caldo il tecnico della Biagio Nazzaro, Giammarco Malavenda - eravamo molto rimaneggiati, ma oggi chi ha giocato ha messo in campo cuore, carattere, forza, determinazione e idee, perché senza idee non fai due gol all’Atletico Ascoli, che è una grande squadra e che secondo me arriverà tra le prime. Nel primo tempo gli avversari ci hanno messo sotto, ma nella ripresa, eccetto che per due incursioni di Mariani, siamo stati sempre nello loro metà campo. Sono soddisfattissimo, ma è solo un piccolo passo. Ogni domenica sarà dura e in casa dell’Atletico Gallo, la prossima settimana, sarà durissima. Ritroveremo comunque Giovagnoli e forse Rossini, per Tomba ci auguriamo che sia un piccolo stiramento, ma oggi abbiamo dimostrato che chiunque va in campo fa parte di questo gruppo».

«Abbiamo reagito da grande squadra allo svantaggio iniziale – dice Alessandro Tomba, estremo difensore dei rossoblu, che ha stoicamente resistito fino alla fine e ha voglia di togliersi qualche sassolino dalle scarpe - complimenti a tutti i miei compagni, ma vorrei dire che meritiamo di essere maggiormente tutelati. Anche oggi abbiamo subito un gol viziato da un fallo e ci è stato negato un rigore clamoroso. Esigiamo più rispetto».
«Abbiamo pagato a caro prezzo un paio di disattenzioni – spiega il tecnico dell’Atletico Ascoli, Luigi Giandomenico - non l’abbiamo chiusa quando potevamo e dovevamo, ci sono mancati l’ultimo passaggio e la scelta giusta. Stiamo pagando errori individuali, e domenica scorsa è successa la stessa cosa. Non è più un caso, comincia a diventare un problema. Su questo dovremo lavorare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biagio Nazzaro-Atletico Ascoli, i commenti del dopo partita

AnconaToday è in caricamento