rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Basket

Serie B: Una brutta Luciana Mosconi cade in casa contro Empoli

Da una parte la più brutta Luciana Mosconi Ancona della stagione, dall’altra una USE Empoli in formato deluxe che tutto sembra fuorchè una squadra nel gruppo delle ultime in classifica

Da una parte la più brutta Luciana Mosconi Ancona della stagione, dall’altra una USE Empoli in formato deluxe che tutto sembra fuorchè una squadra nel gruppo delle ultime in classifica. Ne deriva che nell’inusuale cornice del Palascherma la formazione dorica rimedia la sua seconda sconfitta casalinga stagionale al cospetto di un Empoli ordinato e disciplinato, tatticamente bravo a danzare sui nervi scoperti dei locali. Brutta partita nel piccolo impianto nel centro cittadino. I bianconeroverdi non riescono mai a trovare il bandolo della matassa contro un avversario che ha subito buone percentuali al tiro e di contro c’è una orribile serata degli anconetani nelle conclusioni da oltre l’arco dei 6.75. Sul k.o. pesa sicuramente quel 4/22 da tre punti (1/12 nel primo tempo) con due delle quattro triple realizzate quando i buoi erano usciti da tempo dalla stalla della Luciana Mosconi. Di contro c’è il 42% di un Empoli che si è meritato i due punti dimostrando che la vittoria di una settimana prima con Piacenza non è stato un caso.

Ancona parta sospinta dai muscoli di Bedin. Nei primi 10 punti della Luciana Mosconi c’è sempre l’impronta delle manone del centro trentino con 6 suoi punti e due assist. Empoli non può resistere alla fisicità del lungo avversario e si affida subito al tiro da fuori con Sesoldi che colpisce segnando tutti e tre i suoi primi tentativi. La gara è subito calda e l’incerta coppia arbitrale la amministra esagerando con in falli tecnici. Il primo è per Coen a cui non va giù un fischio apparso dubbio. La parità del primo quarto è interrotta da un gioco da tre punti di Ciribeni e il primo canestro di Reggiani per il 19-15 del 10′.

In avvio di seconda frazione Bedin viene messo k.o. da una botta al ginocchio sinistro, nella stessa azione Empoli perde Giannone colpito al naso. Ancona prova a scappare sfruttando i liberi di Guerra e la tripla di Giombini. 25-15 a -7-46″ con Empoli ancora a secco. Ma i toscani ci mettono poco a rientrare in carreggiata. Contro-break immediato dell’USE che con un rapido 0-10 ritorna in parità. In mezzo al parziale dei rossi ospiti c’è il tecnico che stavolta colpisce Panzini. La tripla di Casella porta Empoli avanti (27-28). La Luciana Mosconi adesso va spesso in lunetta e conduce 3-33 prima dei 3 punti in fila del giovane Mazzoni per il 35-36 in favore dei toscani all’intervallo.

Al rientro dalla pausa lunga i tifosi di casa sperano che l’aria cambi presto. Ambrosin e Giombini aprono la ripresa ma sul 40-36 la Luciana Mosconi si blocca. Costa è un impeccabile direttore d’orchestra ma sa anche segnare. Cinque punti del play calabrese aprono il break di 0-13 che lancia Empoli sul 40-49. Nel pieno dell’allungo toscano ecco il terzo tecnico della serata che colpisce il mite Carnovali. La tripla di Casella manda Empoli a +11 (42-53) con Coen obbligato a chiedere time out. Ma la partita ha preso ormai una brutta piega ed Empoli inizia a giocare su superfici vicine al velluto. Sesoldi riprende a colpire da tre e manda Ancona al tappeto. Ciribeni e Panzini segnano i canestri che chiudono il brutto terzo quarto per i padroni di casa sotto 48-61 al 30′.

Ci si augura in casa Luciana Mosconi che si replichi a parti invertite quello che è successo domenica scorsa a Imola. Con Ancona a +14 e poi rimontata e sconfitta. I padroni di casa però non riescono a trovare la giusta via per invertire la tendenza di una partita che ha preso davvero una brutta piega. Casella segna ancora da tre (53-68) con Empoli che perde Nwokoye per falli ma non ne risente. Ci prova Ciribeni e Ancona scende a -11(57-68) a -6’12” con il time out della panchina ospite. Panzini alimenta le speranze segnando il -9 ma subito dopo ecco il nuovo colpo empolese che stavolta ha il sapore del k.o. Cerchiaro e Casella centrano le bombe del nuovo +14 (59-74) tra le due triple Coen perde per falli anche Panzini. A -3’49” Mazzoli inchioda in contropiede la schiacciata del +17 (59-76) che è più di una sensazione di essere davanti a una vittoria della squadra ospite. Al festival dei tecnici partecipa anche Ciribeni. E’ il requiem per la Luciana Mosconi con Empoli che gioca con il cronometro che corre. Esce per falli anche Ambrosin, c’è il tempo per il 2°tecnico sanzionato a Coen che deve lasciare la panchina. Nel finale, con la partita ormai decisa, Guerra segna un paio di triple utili solo a rendere meno tragica una comunque insufficiente serata al tiro dei locali. Finisce 74-84 con Empoli che festeggia e Ancona a testa bassa.

Luciana Mosconi Ancona – USE Computer Gross Empoli 75-84 (19-15, 16-21, 13-25, 27-23)

Luciana Mosconi Ancona: Leonardo Ciribeni 21 (8/9, 0/3), Alberto Bedin 16 (7/8, 0/0), FIlippo Guerra 11 (1/3, 2/3), Matteo Ambrosin 7 (2/3, 0/4), Nicola Calabrese 6 (1/2, 0/3), Yannick Giombini 5 (1/5, 1/2), Lorenzo Panzini 4 (2/2, 0/2), Francesco Reggiani 3 (0/1, 1/3), Tommaso Carnovali 2 (0/0, 0/2), Nikodem Czoska 0 (0/0, 0/0), Niccolò Piccionne 0 (0/0, 0/0), Sega Tamboura 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 20 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Leonardo Ciribeni 9) – Assist: 7 (Alberto Bedin 4)

USE Computer Gross Empoli: Andrea Casella 20 (1/3, 5/12), Valerio Costa 18 (4/7, 1/6), Daniele Sesoldi 18 (1/4, 4/6), Simone Cerchiaro 13 (2/2, 3/5), Marco Mazzoni 11 (2/3, 1/1), Obinna Nwokoye 4 (2/5, 0/0), Luca Giannone 0 (0/2, 0/0), Alessandro Antonini 0 (0/0, 0/3), Riccardo Agbortabi 0 (0/0, 0/0), Mauro Marchioli 0 (0/0, 0/0), Matteo Menichetti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Baccetti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 29 9 + 20 (Andrea Casella 9) – Assist: 14 (Valerio Costa 6)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Una brutta Luciana Mosconi cade in casa contro Empoli

AnconaToday è in caricamento