rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Altro

Pallamano, A2 maschile: Camerano e Chiaravalle a braccetto verso i play-off

Quarto centro consecutivo per la squadra di Campana, attesa ora dallo scontro diretto con Ferrara per il terzo posto. Ritorno alla vittoria per i biancoblù che superano Parma dopo tre k.o. consecutivi

Un lanciatissimo Camerano inanella contro Prato la sua quarta vittoria consecutiva, mentre Chiaravalle interrompe il digiuno di successi battendo Parma dopo i passi falsi delle ultime tre giornate. Questo il responso della terzultima di ritorno, nella quale i gialloblù hanno espugnato la Palestra Keynes con il punteggio di 35-29, in match condotto per larghi tratti, che ha visto la squadra toscana perdere progressivamente contatto dopo una prima frazione chiusa sul -3. «Ci aspettavamo una partita di questo tipo – commenta coach Davide Campana – visto che nelle precedenti uscite casalinghe di Prato solo pochissime squadre sono riuscite a vincere in scioltezza. Siamo partiti bene attaccando al meglio la loro 5-1, solo che il nostro problema è stato al tiro visto che abbiamo chiuso avanti solo di 3 gol. Nel secondo tempo siamo riusciti a trovare subito un buon parziale, migliorando a livello realizzativo. Sul +7 abbiamo subito un parziale di 3-0 anche se siamo rimasti in controllo della partita, pur perdendo qualche palla di troppo. Forse non è stata la nostra miglior partita ma l’importante era conquistare i due punti e siamo felici di questo, considerando che siamo in serie positiva».

Ritorna invece alla vittoria Chiaravalle, conquistando due punti preziosi contro la Cold Point Parma con un 26-22 in casa. Un’affermazione...terapeutica dopo le recenti battute d’arresto, fortemente voluta dalla squadra biancoblù, che agli ordini di Campanile (per l’ultima volta in sostituzione dello squalificato Guidotti), dimostra subito di avere le idee chiare, giocando un primo tempo di alto livello (finito 20-13) e tenendo saldamente le redini dell’incontro. Nel secondo tempo c’è ampio spazio per il turn over. Tutti i giocatori hanno la possibilità di scendere in campo per gestire il vantaggio e, in alcuni casi, fare esperienza. Finirà 26-22 per Chiaravalle, che conquista altri due punti arrivando a quota 33. «Per noi era una partita ostica dal punto di vista psicologico. Venivamo da tre sconfitte pesantissime ma tutta la squadra ha dato il massimo, anche i compagni infortunati – dice il vice capitano Simone Ceresoli – peccato solo per alcuni tiri sbagliati, ma da oggi lavoreremo anche più sodo per crescere ancora».

La prossima giornata, penultima di regular season, rappresenterà uno snodo essenziale nel cammino delle due squadre in questo campionato: sabato alle 18.30 Camerano ospiterà infatti al PalaPrincipi Ferrara, in quello che costituisce un vero e proprio spareggio per il terzo posto, vista che la squadra estense precede i gialloblù di una lunghezza in graduatoria. Chiaravalle, attualmente quinta, dovrà essere pronta ad approfittarne nella trasferta di Teramo contro i Lions penultimi in classifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, A2 maschile: Camerano e Chiaravalle a braccetto verso i play-off

AnconaToday è in caricamento