Sel, ABC e M5S: " Su Portonovo solite ricette dall'amministrazione: Privatizzazioni, ripascimenti e asfalto"

Concluso il consiglio comunale aperto sulla baia di Portonovo è duro il commento dei gruppi SEL- ABC e M5S, tra i più attivi in consiglio comunale sul tema

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Concluso il consiglio comunale aperto sulla baia di Portonovo è duro il commento dei gruppi SEL- ABC e M5S, tra i più attivi in consiglio comunale sul tema:

" Malgrado lo sforzo della opposizioni a tutela dell'ambiente e delle fasce di popolazione meno abbienti,la maggioranza è ancora una volta andata dritta per la sua strada confermando, malgrado i nostri emendamenti, le peggiori aspettative."

Il documento approvato da PD, VERDI, UDC, SC e AN2020, tra le altre cose, prevede infatti:
- La possibilità di ripascimenti, ormai da più parti considerati inutili e dannosi;
- La realizzazione di un altro parcheggio dedicato al camping La Torre;
- La riapertura dell'ex strada del contadino con conseguente eventuale colata di asfalto;

Inoltre la maggioranza, malgrado l'ampio movimento popolare contrario,conferma la scelta di voler vendere a privati l'ex colonia Mutilatini. Anche su questo è secco il commento di SEL e M5S:

"Abbiamo chiesto di non vendere l'immobile, di ascoltare le centinaia di persone contrarie alla svendita dell'ultimo baluardo pubblico in una baia ogni anno più privatizzata e di sostenere un progetto di recupero in chiave sociale dell'edificio, ma non c'è stato nulla da fare."
I gruppi consiliari assicurano infine che "continueranno a dare battaglia su temi così tanto importanti per Portonovo e per tutti gli Anconetani."

Gruppo consiliare SEL - Ancona Bene Comune e Movimento 5 Stelle

Torna su
AnconaToday è in caricamento