rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Amministrative 2016, "Cittadini attivi per Castelfidardo": «Ripartiamo da qui»

I membri della lista civica fanno sapere che quanto di buono fatto fino ad ora non andrà perduto e sono pronti a continuare a rimboccarsi le maniche e metterci la faccia per il bene di Castelfidardo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

CASTELFIDARDO – Messe in archivio le elezioni del 5 giugno, ora c’è da programmare il domani. La lista civica Cittadini attivi per Castelfidardo, presentatasi alle elezioni amministrative in sostegno al candidato sindaco Lorenzo Catraro, ora ha un solo obiettivo: guardare avanti e costruire il futuro. «Il nostro ruolo è al fianco dei cittadini fidardensi – fanno sapere in una nota stampa – Non possiamo dissipare quanto di buono è stato fatto in questi due mesi. Le 513 preferenze dirette che sono state accordate alla nostra lista sono un segno evidente. Siamo risultati, infatti, la seconda civica più votata dopo Solidarietà Popolare. Noi pensiamo che un seme sia stato piantato, grazie anche all’appoggio avuto dalla lista Uniti per Castelfidardo. Ora sta a noi fare in modo che il nostro impegno costante, la nostra presenza e le nostre iniziative facciano sì che quei 513 elettori siano solo il punto di partenza per guardare oltre. Il nostro simbolo torna al suo aspetto originario con sempre al centro l’unione di più mani a segno di collaborazione e cooperazione ma con il ritorno della scritta che ha da sempre animato le nostre intenzioni: tempo e cuore per costruire. La nostra presenza nel tessuto sociale di Castelfidardo è rivolta sempre al costruire, mai al demolire per il gusto di farlo, perché ciò che ci anima è lo spirito del rimboccarsi le maniche, sporcarsi le mani, metterci la faccia per il bene della nostra città: per darle un futuro. Le elezioni sono stato solo il primo tassello, un banco di prova, da qui inizieremo il nostro cammino iniziato da ognuno di noi personalmente anni fa, confluito in un gruppo negli ultimi 12 mesi, diventato ufficiale con le amministrative. Non tutti, forse, hanno compreso il nostro non essere schierati politicamente, il non avere dietro né un partito politico né un simbolo conosciuto a livello nazionale. Noi abbiamo voluto da subito il bene della città e ci siamo schierati al fianco di Lorenzo Catraro e dei suoi Uniti per Castelfidardo perché crediamo che le buone intenzioni e le buone idee dei cittadini debbano essere aiutate da chi sa come muoversi nei meandri dei cavilli burocratici di cui le amministrazioni sono piene. Nel programma elettorale che abbiamo impostato con gli altri vi erano molte cose fattibili e realizzabili anche solo da noi cittadini a cui non rinunceremo e per cui ci batteremo perché siano portate avanti. Starà all’amministrazione, - conclude la nota - di qualsiasi schieramento sia, recepirne la portata ed aiutarci. Altrimenti vorrà dire che faremo da soli come cittadini attivi».

Insomma una vera e propria dichiarazione d’intenti che lascia ben trasparire l’anima civica e apartitica che ha da sempre contraddistinto questa lista pronta ora a diventare una comunità. Per il momento i “cittadini attivihanno aperto una pagina facebook  ma stanno valutando la possibilità di creare qualcosa di più importante e visibile. Non resta che augurare loro un buon lavoro sperando di vedere a breve i frutti di questo progetto che possa davvero essere di aiuto allo sviluppo di Castelfidardo, un punto di partenza per una nuova concezione “politica” della città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2016, "Cittadini attivi per Castelfidardo": «Ripartiamo da qui»

AnconaToday è in caricamento