Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eventi

UniTre Osimo: incontro magico tra un liutaio e un violinista

Il secondo incontro culturale, è stato a dir poco "magico", sia per la suggestiva sala che lo accoglieva, la biblioteca dell'Istituto, sia per la presenza del violinista Marco Santini, sia per la partecipazione del liutaio Pier Francesco Pesaola

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il secondo incontro culturale, organizzato dall'Unitre in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Permanente Campana, è stato a dir poco "magico", sia per la suggestiva sala che lo accoglieva, la biblioteca dell'Istituto, sia per la presenza del violinista Marco Santini, sia per la partecipazione del liutaio Pier Francesco Pesaola. Il 12 aprile alla presenza di un folto pubblico, la serata è incominciata con il saluto di benvenuto della Presidente Antonietta Mattioli al quale è seguito il racconto di una " favola " da parte di Lucia Mazzieri, organizzatrice di eventi all'Unitre."

Liù-to un bambino cinese, ascoltando il suono di un violino ne resta affascinato e si reca da un liutaio per imparare a costruire quello strumento. Guarda con ammirazione le immagini di tre liutai celebri: Stradivari, Amati e Guarnieri del Gesù che apparsigli in sogno, lo istruiscono sulle qualità e le possibilità del violino che in seguito lui stesso imparerà a costruire.

Dopo la lettura dei tre interventi di quei mitici liutai da parte di Antonietta Mattioli, Leonardo Grana e Rossana Giorgetti, ha preso la parola Marco Santini che, con semplicità e modestia eccezionali ha raccontato le tappe che lo hanno condotto a divenire il violinista famoso che é oggi. Marco, nato ad Osimo, dopo aver studiato al conservatorio di Fermo, si è diplomato a pieni voti presso la Hochschul fur Musik di Mannheim. Ha partecipato con successo a vari concorsi nazionali e internazionali e nel 2005 ha dato vita alla Mannheimer Ensemble, un'orchestra d'archi di giovani talenti da tutto il mondo con sede in Germania. Come primo violino di spalla e anche solista si è esibito in sale e festival prestigiosi in Europa e nel mondo, durante una tournée in Argentina e Uruguay con la sorella Lucia, è stato insignito della cittadinanza onoraria della città di San Lorenzo di Rosario. Dopo essersi laureato nel 2010 all'Università di Mannheim in Musica con indirizzo pedagogico, da qualche anno ha incominciato a comporre, cercando di creare un genere nuovo, attingendo alla musica classica, alla word music, al jazz , anche con contaminazioni irlandesi e orientali e le sue opere sono state utilizzate come colonna sonora per spettacoli teatrali, rappresentazioni religiose e documentari televisivi. Una grande soddisfazione l'ha avuta a gennaio 2014, quando ha ricevuto i complimenti e gli auguri, per lettera, da Papa Francesco che aveva ascoltato la sua composizione "Il Cristo delle Marche". La favola continua quando Marco presenta all'assemblea Pier Francesco Pesaola che prende la parola raccontando una storia incredibile, In seguito ad un sogno ricorrente in cui vedeva un violino immerso in un lago trasparente, Pier Francesco sente l'impulso di divenire liutaio. Per una serie di circostanze fortunate riesce ad apprendere quali material siano necessari e in che modo si possa costruire un violino. Non ha molti mezzi economici ma, "magicamente, riesce a disegnare e a trovare i legni necessari , il bancone di lavoro e una bottega laboratorio per eseguire il suo primo strumento. Un bel giorno lo presenta a Marco Santini che, rimasto stupefatto per la buona sonorità dello strumento, lo esorta a proseguire, e infatti a quel primo si sono aggiunti altri sette strumenti, sempre più perfetti. Con l'ottavo, donatogli dal Pesaola, Marco ha continuato ad affascinare gli intervenuti eseguendo "il Cristo delle Marche", una rivisitazione personale del capolavoro di Beethoven "Per Elisa" , e altri brani che hanno scatenato l'entusiasmo e gli applausi del pubblico che si è complimentato con i protagonisti della serata e con l'Unitre per questa felice scelta.

UniTre Osimo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UniTre Osimo: incontro magico tra un liutaio e un violinista

AnconaToday è in caricamento