Eventi

Ecosofia: un premio speciale per la Procura, attiva in difesa dell'ambiente e degli animali

Al Teatro La Nuova Fenice di Osimo, domenica 29 settembre si sono conclusi i lavori delle tre giornate di Ecosofia 2013

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Nella prestigiosa cornice del Teatro La Nuova Fenice di Osimo, domenica 29 settembre si sono conclusi i lavori delle tre giornate di Ecosofia 2013, la manifestazione che , per la prima volta, ha riunito i presidenti nazionali ed i delegati delle maggiori associazioni nazionali ed internazionali operanti attivamente nelle tematiche ambientaliste, ecologiste ed animaliste nell'ottica della promozione di tutti gli esseri viventi. Patrocinato dalla Regione e dal Comune di Osimo, l’evento unisce le principali associazioni ambientaliste e animaliste nazionali e regionali: Wwf, Lac, Lav, Lupus in Fabula, Vas, Ass. Vittime della caccia, Lipu, Enpa, Emergency, Oipa, Siua, Save de Dogs, Amici Animali di Osimo, Coldiretti, Ass. La Confluenza di Osimo.

Il momento più atteso della manifestazione è stato il riconoscimento speciale alla Procura della Repubblica di Ancona per l'intensa ed incisiva attività a tutela dell'ambiente, degli animali d'affezione e della fauna selvatica. Il riconoscimento,da tempo richiesto dalle varie Associazioni, è stato consegnato dalla Dott.ssa Fabiola Dalpiano, vero motore dell'organizzazione di Ecosofia 2013, al Dott. Paolo Gubinelli sostituto Procuratore in rappresentanza dell'intera Procura della Repubblica di Ancona per il lavoro svolto in questi ultimi anni. Difficile ripercorrere tutto il lavoro dei sostituti procuratori guidati prima dal Dott.Vincenzo Luzi ed ora dalla Dott.ssa Elisabetta Melotti ; si pensi alle indagini sugli abusi edilizi nella Baia di Portonovo sfociate nel sequestro del campeggio costruito tra la macchia mediterranea e nei clamorosi risultati del lavoro dei PM in merito ai ripascimenti d'oro ed effettuati con rifiuti speciali . L'azione dei Pm si è estesa anche ai sequestri dei due canili privati di Montemarciano e di Corinaldo nei quali i cani erano detenuti in condizioni inaccettabili e alle indagini coordinate dallo stesso Dott. Paolo Gubinelli e dal Dott. Simone Cecchini del Corpo Forestale dello Stato, Comando Regionale delle Marche, in contrasto al traffico internazionale di specie protette conclusesi con perquisizioni e sequestri in tutta Italia.

Un riconoscimento che va oltre le singole operazioni e che premia l'intera Procura della Repubblica di Ancona per l'azione di contrasto operata su ampi fronti e continuata per anni, segno di determinazione quasi unica tra le procure italiane. Poco prima della premiazione è giunta agli organizzatori la graditissima ed inaspettata telefonata del procuratore capo di Ancona Dott.ssa Elisabetta Melotti la quale a suo nome e a quello di tutto il suo ufficio ringraziava le Associazioni per questo attestato di stima e di riconoscimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecosofia: un premio speciale per la Procura, attiva in difesa dell'ambiente e degli animali

AnconaToday è in caricamento